Home / CINEMA / News Cinema / Abel – Il figlio del vento: al cinema con Jean Reno – trama e recensione
abel figlio del vento film al cinema

Abel – Il figlio del vento: al cinema con Jean Reno – trama e recensione

Abel – Il figlio del vento, film di Gerardo Olivares, è al cinema da oggi giovedì 29 settembre 2016. Nel cast sono presenti Jean Reno, Tobias Moretti, Manuel Camacho, Eva Kuen. Si tratta di un film per famiglie che racconta la storia di un ragazzo che salva la vita ad un cucciolo di aquila abbandonato in un ambientazione documentaristica di altissimo livello.

Abel – Il figlio del vento: trama

Un aquilotto viene buttato fuori dal nido dal primo nato e precipita a terra. Per fortuna il piccolo volatile viene trovato da un bambino, Lukas, che lo accudisce come un padre, lui che ha un difficile rapporto con il padre cacciatore. Il ragazzo tiene nascosto al padre la presenza del rapace per farlo crescere e poi liberarlo. In questo viene aiutato da Danzer, un guardaboschi che non solo aiuta il bambino con l’aquilotto, ma sarà proprio lui l’adulto di riferimento nel momento in cui Abel (così è stato battezzato l’aquilotto in riferimento al fratello “Caino” che voleva la sua morte) comincerà a volare e arriverà il momento per Lukas della separazione dal suo animale.

Abel – Il figlio del vento: recensione

Il film è degno di un’attenzione speciale anche se all’apparenza parla di una storia già sfruttata dal cinema: il rapporto tra un bambino e un animale in difficoltà. Infatti la pellicola fonde con grande equilibrio una storia raccontata da una voce narrante ad immagini documentaristiche di altissimo livello, splendide da vedere sul grande schermo. Le riprese degli animali (di elevatissima qualità) sono state raccolte nelle vallate e sui monti del Tirolo e sono frutto dell’applicazione di una lunga e difficile tecnica documentaristica.

Dal punto di vista della storia, molto bello è il rapporto tra il ragazzino, orfano di madre, e l’aquilotto Abel buttato giù dal nido. Lukas, che con il padre è in grave crisi, ora si trova a svolgere lui stesso la funzione paterna con la piccola aquila. Un personaggio adulto molto ben delineato è Danzer, il guardiacaccia che svolge la funzione di una specie di nonno per Lukas. Inoltre è anche il narratore della storia. La presenza di questi temi e della rappresentazione dei rapporti tra adulti e bambino e tra quest’ultimo e l’animale che accudisce, rendono il film unico nel mondo delle storie per bambini che narrano del rapporto bambino – animale. Abel – Il figlio del vento è un film che appassiona i piccoli ed è di grande coinvolgimento anche per gli adulti, complice un ambiente naturale di grande bellezza.

Abel – Il figlio del vento: trailer

Abel – Il figlio del vento: clip

 


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!


Guarda anche

Babbo Bastardo 2 trama e recensione con Billy Bob Thornton

Babbo Bastardo 2: trama e recensione del sequel con Billy Bob Thornton

Torna al cinema Billy Bob Thornton con la commedia Babbo Bastardo 2, sequel del film del 2003. Scopri trama, recensione e trailer.

error: Content is protected !!