Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Addio a Bobby Keys, storico sassofonista dei Rolling Stones

Bobby-Keys

Si è spento ieri per una cirrosi epatica, Bobby Keys, storico sassofonista dei Rolling Stones, ma anche turnista di grandi artisti come John Lennon, George Harrison e The Who, tanto per citarne alcuni.
La salute di Keys era peggiorata durante questa estate, tanto da costringerlo a saltare la parte australiana del ’14 On Fire Tour‘. Il 25 ottobre scorso, poi, aveva rassicurato i fan attraverso un messaggio sulla sua pagina Facebook, in cui diceva di stare bene e che si sarebbe riunito con gli Stones subito dopo le ultime date di questi giorni. Purtroppo però le sue condizioni sono ulteriormente peggiorate, fino a ieri, quando si è spento.

Tra pochi giorni, più precisamente il 18 Dicembre, il musicista avrebbe compiuto 71 anni, proprio come il collega Keith Richards, nato lo stesso giorno. E proprio con il chitarrista dei Rolling Stones, aveva stretto una grande amicizia.
Nato a Slaton, in Texas, fin da ragazzino fece notare per il suo talento innato, arrivando a suonare a soli 16 anni con il grande Buddy Holly. Dopo questa esperienza entrò nel giro dei turnisti, entrando in contatto poi con i Rolling Stones, per i quali suonò l’assolo per ‘Let It Bleed‘.

Ed a ricordarlo per primi sono proprio i Rolling Stones, che postando un video in cui suonano ‘Miss You’ e ‘Sweet Summer Sun’ con Bobby Keys ad Hyde Park nel 2013, hanno voluto ricordarlo con il messaggio “Miss You Bobby Keys”.

[kkytv id=YI-OzM0dy30]

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.