Ai Bafta 2015 domina ‘Boyhood’, delusione per ‘Grand Budapest Hotel’ e ‘Birdman’

bafta+array

Mentre Los Angeles celebrava la grande musica internazionale, a Londra il grande protagonista è stato il cinema. Come ogni anno, qualche settimana prima dei Premi Oscar, si è svolta la cerimonia di consegna dei premi Bafta 2015, assegnati dalla British Academy of Film and Television Arts.

A trionfare, in particolare, due film che agli Academy non sono certo considerati dei favoriti: ‘La Teoria del Tutto’ e ‘Boyhood’.
Il primo, che racconta la storia biografica dello scienziato Stephen Hawking, per la regia di James Marsh, si è aggiudicato il premio come Miglior Film Inglese, Miglior Sceneggiatura Non Originale, oltre che il premio come Miglior Attore Protagonista ad Eddie Redmaine.
‘Boyhood’ si è invece aggiudicato due tra i premi più ambiti: quello per il Miglior Film e Miglior Regia (al regista Richard Linklater), oltre che quello di Miglior Attrice Non Protagonista a Patricia Arquette.
A sorpresa trionfa in tre categorie (Miglior Suono, Montaggio e Attore Non Protagonista a J.K. Simmons) il film indipendente ‘Whiplash‘.
Il premio per la Miglior Attrice va a Julianne Moore, protagonista della pellicola ‘Still Alice‘, in cui interpreta una donna affetta dal morbo di Alzheimer.

Restano, invece, a bocca asciutta i favoriti ‘Grand Budapest Hotel’, ‘Birdman‘ e ‘The Imitation Game’, che nonostante le 9 nomination non ha conquistato nemmeno un riconoscimento.

E come ogni evento del genere, sul red carpet di Londra è stata una vera e propria sfilata di grandi stelle del cinema: da Julienne Moore in rosso, a Lea Seydoux in giallo o Reese Whiterspoon in viola.

Di seguito tutti i vincitori della serata, nelle rispettive categorie:
MIGLIOR FILM INGLESE
La Teoria del Tutto – James Marsh, Tim Bevan, Eric Fellner, Lisa Bruce, Anthony Mccarten
COLONNA SONORA
Grand Budapest Hotel – Alexandre Desplat
DOCUMENTARIO
Citizenfour – Laura Poitras
TRUCCO E PARRUCCO
Grand Budapest Hotel – Frances Hannon
SCENOGRAFIE
Grand Budapest Hotel – Adam Stockhausen, Anna Pinnock
CORTOMETRAGGIO ANIMATO INGLESE
The Bigger Picture Chris Hees, Daisy Jacobs, Jennifer Majka
MONTAGGIO
Whiplash – Tom Cross
SUONO
Whiplash – Thomas Curley, Ben Wilkins, Craig Mann
FILM ANIMATO
The Lego Movie – Phil Lord, Christopher Miller
EFFETTI VISIVI
Interstellar – Paul Franklin, Scott Fisher, Andrew Lockley
ATTORE NON PROTAGONISTA
J.K. Simmons – Whiplash
ATTRICE NON PROTAGONISTA
Patricia Arquette – Boyhood
FOTOGRAFIA
Birdman – Emmanuel Lubezki
MIGLIOR DEBUTTO PER UNO SCENEGGIATORE, REGISTA O PRODUTTORE INGLESE
Stephen Beresford (sceneggiatore), David Livingstone (Producer) – Pride
SCENEGGIATURA ORIGINALE
Grand Budapest Hotel – Wes Anderson
MIGLIOR FILM NON IN LINGUA INGLESE
Ida – Pawel Pawlikowski, Eric Abraham, Piotr Dzieciol, Ewa Puszczynska
SCENEGGIATURA ADATTATA
La Teoria del Tutto – Anthony McCarten
COSTUMI
Grand Budapest Hotel – Milena Canonero
REGISTA
Boyhood – Richard Linklater
ATTORE PROTAGONISTA
Eddie Redmayne – La Teoria del Tutto
ATTRICE PROTAGONISTA
Julianne Moore – Still Alice
FILM
Boyhood

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.