Al teatro Coccia di Novara Gino Paoli incontra il Jazz

Ancora una volta come oramai accade da anni Novara Jazz riesce a coniugare nel suo splendido festival ogni “tipo” di Jazz possibile, la X° edizione partita la scorsa settimana con L’Instabile Orchestra, perla del Jazz italiano, ed è proseguita tra jamm, dj set, jazz&wine Brunch tramonti in jazz, in cui, oltre a promuovere la buona musica toccando tutte le sfumature sonore possibili, c’è sempre modo di apprezzare la qualità e la particolarità dei prodotti locali.

Ieri sera al Teatro Coccia è stata la volta di Gino Paoli, un vero monumento della musica leggera. Nativo di Monfalcone ma cresciuto a Genova (classe 1934), nella sua lunga carriera, ha collaborato con indimenticabili artisti come Bruno Lauzi, Francesco De Andrè, Bindi, Tenco, per rimanere nel territorio di adozione genovese. Impossibile elencare qui tutte le collaborazioni e i successi di questo grande artista, prima di tutto autore di pezzi indimenticabili, come ‘Sassi’, ‘La Gatta’, ‘Senza Fine’, ‘Mi sono Innamorato di te’ e soprattutto, forse il suo più grande successo, ‘Il cielo in una stanza’. Evergreen riproposti in chiave Jazz e riarrangiati, in modo magistrale dai musicisti presenti sul palco, ognuno si è occupato di una di queste perle della musica rilanciandola al pubblico vestita una luce nuova, dando nuovo risalto alla sua qualità intrinseca.

Una serata speciale, in cui la troma di Flavio Boltro accompagnava e sosteneva Gino Paoli quasi come una seconda voce, lanciandosi poi in canti di assolo decisamente emozionanti. Una serata in cui ogni momento di musica, dalla batteria di Roberto Gatto delicatamente decisa, al contrabbasso di Rosario Bonaccorso intimamente costante, al piano di Danilo Rea carico di delicata discrezione, è diventato un emozionante momento di incontro con ogni persona presente.

Un progetto decisamente, straordinario che ha visto un teatro attento e pronto ad apprezzare i soli di puro Jazz, quanto a seguire i celeberrimi successi di Gino Paoli.

Immagini gentile concessione di Angela Bartolo

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.