Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Al Teatro della Luna la strana coppia Irene Grandi & Stefano Bollani

Stefano Bollani lo conosciamo sia per il grande successo del suo programma televisivo su Rai3, sia per le bellissime produzioni musicali quali ‘Sounds of the 30′s’ (2012 Decca Records), o come conduttore radiofonico insieme a David Riondino e Mirko Guerrini su Radio3 con il programma di grande successo ‘il Dottor Djembè‘. Ma il suo magico tocco musicale lo ha lasciato anche nel cinema, firmando la colonna sonora del film ‘Uomini soli’ di Paolo Santolini (uscito in maggio 2012). Impossibile elencare qui tutti i suoi progetti e le sue collaborazioni.

Irene, che ha esordito nel 1994 con l’album ‘Irene Grandi‘ per poi pubblicare successivi nuovi dischi quali ‘In vacanza da una vita‘ del 95, ‘Per fortuna purtroppo’ del 97, ‘Verde rosso e blu‘ del 99. E poi ancora il ‘Best of’ del 2001, ‘Indelebile’ del 2005, ‘Irenegrandi.hits’ del 2007, che contiene la grande hit ‘Bruci la città’, e poi a seguire l’album ‘Canzoni per Natale’ del 2008 e quindi l suo ultimo album ‘Alle porte del sogno’ del 2010. Tra le sue importanti collaborazioni quella con Vasco Rossi che scrive per lei ‘La tua ragazza sempre‘ e ‘Prima di partire per un lungo viaggio’, title track dell’album del 2003 (Prima di partire). Ma oltre che con Vasco Rossi, Irene ha collaborato con moltissimi artisti tra i quali: Pino Daniele, Jovanotti, Edoardo Bennato, Luciano Pavarotti, Morgan, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Elio e le storie tese, Simona Bencini e appunto con Stefano Bollani, mentre in ambito internazionale con Youssou N’Dour, Patti Smith, Hector Zazou e James Reid.

Irene ha anche partecipato a grandi eventi quali Heineken Jammin’ Festival, Pavarotti and friends, concerto del Primo Maggio, MTV Day, Amiche per l’Abruzzo, Coca Cola live, oltre a molti programmi televisivi.
Davvero una curiosa accoppiata, quella di Stefano Bollani e Irene Grandi, amici di vecchia data, memori di numerose collaborazioni, hanno deciso, per questa ultima serata del tour, di unire le forze per aiutare i Bambinisenzasbarre, associazione Onlus che si occupa del sostegno ai figli di detenuti.
Il lavoro è piacevole ed elegante, generato da comuni affinità elettive.

“…lo stavamo preparando da dieci anni, in qualche modo lo realizzavamo nella nostra testa, c’era un file sempre aperto nel quale finiva tutto quello che poteva diventare repertorio..” dice Bollani.

“…ma quando siamo arrivati in studio la scaletta si è fatta da sé, perché abbiamo lavorato senza condizionamenti esterni, è pensato concepito e prodotto da noi…” aggiunge Irene.

Un repertorio che spazia tra Jazz, Blues e Rock, fino ad azzardare jezzando ‘La pappa col pomodoro’ celebre canzone di Rita Pavone, tutto sommato un azzardo ben riuscito, Bollani infatti non è nuovo a interpretazioni personalizzate di pezzi celeberrimi di ogni genere musicale.
Due mondi lontanissimi con numerosi punti di contatto che a tratti diventano momenti di complicità, quelli dei due musicisti che hanno largamente dimostrato, come le differenze possono essere usate per impreziosire uno spartito, arricchire reciprocamente artisti e pubblico, in un continuo scambio di emozioni che non nasce solo dalla perfetta esecuzione, ma è generata dal piacere di ascoltare, vivere, respirare un momento davvero speciale.

Immagini e testo per gentile concessione di Angela Bartolo

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.