American Horror Story: ecco le anticipazioni sulla 2° stagione!

O lo si ama, o lo si odia.
‘American Horror Story’, la horror-serie più apprezzata del momento, è stato un vero fenomeno mediatico nel 2011.
La sua prima stagione è stata molto apprezzata dal pubblico sia americano, che italiano, tanto che il regista Ryan Murphy e la Fox hanno deciso di autorizzare anche una seconda stagione.
Come molti di voi sapranno, le vicende raccontate in questa nuova serie abbandoneranno la famiglia Harmon, protagonista del primo capitolo. Ma, lo conferma lo stesso Murphy a Vulture, vi saranno dei personaggi che ricompariranno.
La storia narrata nella seconda serie sarà infatti ambientata in un istituto criminale ed in un’epoca antecedente alle vicende della prima stagione: protagonista assoluta sarà Constance Langdon (Jessica Lange, molto apprezzata anche nella serie precedente), ma vi sarà anche suo figlio Tate (Evan Peters).
Confermato nel cast anche Adam Levine dei Maroon 5 e Chloe Sevigny, che – a detta degli autori – avrà un ruolo scritto apposta per lei.
Quindi, dopo amore, matrimoni e tradimenti, nella seconda stagione la protagonista assoluta sarà l’insanità mentale, che prende vita in questo manicomio gestito dal personaggio di Constance:

“La seconda stagione parlerà di sanità mentale, cosa rende una persona sana o malata? Spesso le persone che pensate siano pazze sono quelle più sane di tutti, mi diverte scrivere di persone che la società non considera”.

Ha così spiegato l’autore, che ha anche anticipato che ‘American Horror Story 2’ sarà ambientato negli anni ’60.
Il personaggio affidato a Chloë Sevigny, sarà quello di una donna rinchiusa in manicomio per colpa del marito, che l’ha cacciata di casa perché le piaceva fare sesso, mentre un altro personaggio, non ancora svelato, sarà ricoverato in quel luogo perché omosessuale.

“E’ interessante che all’epoca si potessero fare queste cose mi spaventa oltre ogni dire il fatto che c’è qualcuno che ti dica che ti porterà via e rinchiuderà in manicomio, dove non avrai alcun diritto e dove dovrai stare fino alla fine dei tuoi giorni, è questo il vero horror”.

Sul personaggio di Jessica Lange, più volte osannato dalla critica, Murphy ha detto:

“Ci sono molti tipi di case infestate, e un sacco di argomenti di rilevanza sociale che possono essere trattati attraverso questa sorta di prisma Penso non ci saranno problemi, credo farà piacere ai telespettatori vedere Evan Peters, cattivo della scorsa stagione, trasformarsi nell’eroe dello show: gli attori non interpreteranno parti simili a quelle dell’anno scorso, saranno differenti, nell’aspetto e nel linguaggio, avranno accenti diversi e sarà un periodo storico differente. Gli attori sono eccitati, e speriamo che il loro entusiasmo sia intuibile, per quanto mi riguarda pagherei per vedere Jessica Lange che legge l’elenco del telefono”.

Ryan Murphy, che è creatore anche di ‘Glee’, ha affermato di aver letteralmente corteggiato la Lange per convincerla a non lasciare il suo personaggio, così come ha fatto con la Sevigny, precisando che “non accettava un no come risposta“.
Ed ora, non ci resta che attendere la messa in onda di questa nuova stagione di ‘American Horror Story’, che sarà composta da 13 episodi e presumibilmente andrà in onda entro il 2013 (in America la messa in onda è fissata per Ottobre 2012).

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.