Andy Bell: ‘Una reunion degli Oasis? Perchè No!’

Intervistato da Drowned In Sound, l’attuale chitarrista/bassista dei Beady Eye, nonchè fondatore degli Oasis, Andy Bell ha rivelato di desiderare una reunion della storica band, specificando che “probabilmente ad un certo punto capiterà“.
L’affermazione riaccende gli animi dei fans che dallo scioglimento del gruppo non aspettavano altro che un annuncio simile:

“Vorrei davvero che succedesse. La vita è troppo corta perchè non succeda. Ma realtmente, ora come ora può succedere? A questo punto, no. Tutto dipende dai due fratelli. Probabilmente arriverà il momento buono, in cui si deciderà di farlo, ma nessuno li forzerà”. 

Il magazine ha anche chiesto il motivo per cui i Beady Eye durante i live non suonano mai alcuni pezzi del repertorio degli Oasis:

“La ragione per cui non suoniamo alcun pezzo del repertorio degli Oasis è perchè vogliamo che i Beady Eye si creino la loro identità propria. Infatti, quando partiamo per un tour, vogliamo che chi assiste al concerto voglia vedere questa nuova band e non il riflesso della vecchia, amche se effettivamente quando siamo sul palco assomigliamo così tanto agli Oasis. Eccetto per il fatto che Noel non è qui”.

Bell da quindi il suo parere favorevole alla reunion, ma ora tutto dipende dal carattere dei Gallagher, se sapranno seppellire l’ascia di guerra o meno. La speranza è l’ultima a morire.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.