Gli amori in crisi nel film Le Week-end in una romantica Parigi

Lucky Red presenta Le Week -End, un film di Roger Michell, scritto da Hanif Kureishi, interpretato da Jim Broadbent, Lindsay Duncan, Jeff Goldblum, Olly Alexander e Judith Davis.
 Lo staff di Cube Magazine ha partecipato all’anteprima stampa del film in uscita nelle sale italiane prevista per il prossimo 12 Giugno 2014.

Nick e Meg Burrows, rispettivamente interpretati da Jim Broadbent e Lindsay Duncan, sono una coppia Inglese di ultracinquantenni giunti a Parigi per festeggiare il trentesimo anniversario di matrimonio, lì dove trent’anni prima avevano trascorso gli spensierati giorni della loro luna di miele. L’incontro inaspettato con un vecchio amico, Morgan (Jeff Goldblum), sembrerà per Nick provvidenziale nel capire e risolvere i problemi nel suo matrimonio con Meg.LE WEEKEND LOCANDINA ITA

A proposito di coppie consolidate, Le Week-end è il quarto film del regista Roger Michell insieme allo sceneggiatore Hanif Kureishi, i quali, dopo aver collaborato a The Buddha of Suburbia (1993), a The Mother (2003) e alla pellicola candidata Oscar Venus(2006) decidono, rafforzando così la loro partnership creativa, di portare sul grande schermo una realtà, che ad una sinossi scarna potrebbe sembrare banale: in fondo di matrimoni ormai giunti al capolinea ne è pieno il firmamento cinematografico, ma Michell e Kureishi riescono senza dubbio a dare qualcosa in più.
Un susseguirsi di serrati e asettici dialoghi catapultano lo spettatore nella quotidianità di Nick e Meg, professore universitario lui e insegnante di liceo lei, ormai incastonati da anni nei ruoli di genitori e colmi di responsabilità , fotografano una realtà di coppia dominata da sentimenti contrastanti.

E’ impossibile non amare e odiare qualcuno allo stesso tempo, o nel giro di appena due minuti.

Nick Burrows è un uomo colto e con una carriera accademica brillante, completamente assopito nelle abitudini ormai consolidate nel corso della propria vita. Padre e marito modello, che però non riesce a cogliere il lento deteriorarsi del proprio matrimonio. Meg, al contrario, è una donna alla quale ormai stanno troppo stretti i panni di madre e moglie indossati da una vita. Questo il motivo della sua crisi di identità, che la porterà a pensare di stravolgere la propria vita.

Fatale è l’incontro con Morgan (Jeff Goldblum), vecchio amico ed ex-collega universitario, uomo interessante e in carriera, trasferitosi a Parigi per sposare un’altra donna e formare una nuova famiglia. Il personaggio interpretato da Goldblum si contrappone alla figura di Nick, quasi come suo antagonista, facendogli così capire che tutto quello di cui ha bisogno è proprio la donna che ha amato per tutta la sua vita.

Un week-end non è troppo, ma neanche troppo poco, è il lasso di tempo giusto e forse quello necessario che occorre alla coppia per riavvicinarsi. Ciò che sicuramente colpisce è la complicità che si cela dietro ogni gesto e dietro ogni sguardo. In una Parigi che si presta magnificamente a fare da sfondo ad un rapporto che non sa più che strada prendere, che ha i minuti contati se non trova la forza di reinventarsi.

La bravura degli interpreti, in particolare dei due protagonisti sta proprio nel ricreare le dinamiche di questa storia d’amore, e come afferma lo stesso produttore, Kevin Loader, non ha rappresentato un’impresa facile.

A questo punto non ci sembra più difficile individuare il motivo per cui sia Michell che Kureishi hanno voluto nel loro cast grandi attori pluripremiati e con un lungo curriculum artistico alle spalle, basti pensare al grande attore premio Oscar Broadbent, già conosciuto al grande e piccolo schermo, voluto dagli autori sin dal progetto iniziale.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.