Ariana Grande Pala Alpitour Torino 2017: come arrivare, parcheggi e info

Scopri come arrivare, parcheggi e info utili sul concerto di Ariana Grande al Pala Alpitour di Torino sabato 17 giugno 2017

Dopo il successo della prima tappa italiana a Roma, Ariana Grande porta il suo Dangerous Woman Tour 2017 al Pala Alpitour di Torino sabato 17 giugno. I due concerti nel Bel Paese seguono il concertone a scopo benefico che Ariana Grande e i grandi della musica internazionale hanno tenuto a Manchester per ricordare le vittime dell’attentato terroristico avvenuto proprio durante la tappa nella città inglese del Dangerous Woman Tour 2017. Ecco di seguito le info utili su come arrivare e parcheggi per il Pala Alpitour di Torino. SCOPRI ORARI E RITIRO BIGLIETTI

Ariana Grande Pala Alpitour Torino 2017: come arrivare

TRENO. Le stazioni ferroviarie di Torino sono tre e sono collegate al Pala Alpitour con le seguenti linee tranviarie:

  • stazione Porta Nuova: linea 4, scendere alla fermata Corso Unione Sovietica/Corso Sebastopoli
  • stazione Porta Susa: linea 10, scendere alla fermata Corso IV Novembre/Corso Sebastopoli
  • stazione Lingotto: linea 14 o 63 entrambe in direzione Solferino, scendere alla fermata Corso Unione Sovietica/Corso Sebastopoli

DAL CENTRO CON I MEZZI PUBBLICI. Dal centro di Torino è possibile raggiungere il Palazzetto sia con la metro che con le linee tranviarie:

  • Metro direzione Lingotto quindi linea tranviaria 4 (Porta Nuova) o linea 10 (Vinzaglio)
  • Linee tranviarie dal centro 4, 10, 17, 63
  • Solo nei week end dopo le ore 0.30 linea 4 azzurra

Ariana Grande Pala Alpitour Torino 2017: parcheggi

AUTO E PARCHEGGIO.  Vista la quantità elevata di traffico, è consigliato lasciare l’auto al parcheggio a pagamento Caio Mario e prendere la linea 4 (Porta Nuova) o 10 (Vinzaglio).

Ariana Grande Pala Alpitour Torino 2017: regole di sicurezza

  • L’accesso all’interno dell’impianto comporta il rispetto del presente regolamento;
  • Il possesso del titolo di accesso ed il rispetto del presente regolamento sono condizioni per l’ingresso e la permanenza nell’impianto;
  • Il titolo di accesso va esibito in qualsiasi momento a richiesta del personale di controllo e, comunque, conservato fino all’uscita dall’impianto;
  • A tutela della comune incolumità sono predisposti controlli all’entrata dell’impianto effettuati dal personale in servizio con la supervisione delle Forze di Polizia anche con l’utilizzo di apparati metal detector.
  • ALL’INTERNO DELLO STADIO È VIETATO INTRODURRE: valigie, trolley, borse, zaini, bombolette spray (antizanzare, deodoranti, creme solari, etc…), trombette da stadio, armi, materiale esplosivo, artivizi pirotecnici, fumogeni, razzi di segnalazione, pietre, coltelli, altri oggetti da punta o taglio, catene, bevande alcooliche di qualsiasi gradazione, sostanze stupefacenti, veleni, sostanze nocive, materiale infiammabile, vetro, borracce di metallo o bottiglie di plastica di qualsiasi dimensione, animali di qualsiasi genere e taglia, bastoni per selfie e treppiedi, ombrelli e aste, strumenti musicali, penne e puntatori laser, droni e aereoplani telecomandati, apparecchiature per la registrazione audio/video, macchine fotografiche professionali e semiprofessionali, videocamere, gopro, ipad e tablet, biciclette, skateboard, pattini e overboard, tende e sacchi a pelo, tutti gli altri oggetti atti ad offendere.
  • È VIETATO inoltre accedere e trattenersi in stato di ebrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti; introdurre o vendere all’interno dell’impianto bevande contenute in LATTINE, BOTTIGLIE, esporre materiale che ostacoli la visibilità agli altri spettatori o che interferisca con la segnaletica di emergenza o che, comunque, sia di ostacolo alle vie di fuga verso le uscite; svolgere qualsiasi genere di attività commerciale che non sia stata preventivamente autorizzata, per iscritto, dalla società organizzatrice dell’evento; Porre in essere atti aggressivi nei confronti del personale addetto al controllo; danneggiare o manomettere in qualsiasi modo strutture, infrastrutture e servizi dell’impianto; arrampicarsi su balaustre, parapetti, divisori ed altre strutture non destinate alla permanenza del pubblico; stazionare su percorsi di accesso e di esodo e su ogni altra via di fuga.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore