Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Metallica

  • in aggiornamento
  • Metallica nacquero il 28 ottobre 1981 Los Angeles, creati dal batterista Lars Ulrich e dal chitarrista James Hetfield, conosciutisi tramite un annuncio nel magazine The Recycler.

    Prima di arrivare al successo, i Metallica degli esordi registrarono alcuni demo e si esibirono insieme al bassista Ron McGovney e al chitarrista Dave Mustaine, che abbandonarono quasi subito la band. Mustaine ha poi formato i Megadeth, rivale dei Metallica negli anni ‘80 come band thrash metal.

    In sostituzione entrarono quindi nella band il chitarrista Kirk Hammet e il bassista dei Trauma Cliff Burton, il quale fece parte dei Metallica con l’unica condizione di trasferire la sede della band a San Francisco, in quanto Los Angeles per lui era troppo caotica e dispersiva.

    Con la band formata, i Metallica incisero il loro primo album Kill em all che, secondo critici e fan, grazie a canzoni come Seek & destroy, Hit the lights, The four horsemen, contribuì ad una svolta nel sound metal, creando quello che sarà poi il thrash metal.

    Seguì poi il secondo album Ride the lightning che presentò una maggiore versatilità nei ritmi e una presenza più rilevante di sonorità melodiche ed introspettive (come nel caso di Fade to Black), oltre all’aggiunta di parti musicali capaci di mettere in maggiore rilievo la tecnica chitarristica di Kirk Hammett, ad esempio in Creeping Death. Anche i testi presentarono elementi più ricercati, come quello di For whom the bell tolls, ispirato al sermone Per chi suona la campana di John Donne. Proprio queste caratteristiche musicali distinsero i Metallica dagli altri grandi gruppi thrash metal del momento.

    Il terzo album Master of puppets è quello della consacrazione dei Metallica. Infatti il disco viene considerato da molti, sia fan che critici, il miglior album della band e da alcuni addirittura dell’intero genere metal. Grandissimo successo radiofonico furono la stessa Master of puppets, impegnata sia nel contenuto contro la droga sia melodicamente per l’assolo di chitarra di Kirk Hammet, e Welcome home (Sanitarium).

    Durante il tour europeo, il 27 settembre 1986 in Svezia il bus dei Metallica slittò nel ghiaccio ribaltandosi e il bassista Cliff Burton morì schiacciato dal bus stesso, dopo essere stato scaraventato fuori dal finestrino dallo schianto.

    Per la band e per i milioni di fan in tutto il mondo, fu un evento shockante e doloroso. Il mondo della musica perse, così, uno dei bassisti più talentuosi anche a livello creativo, che ha indubbiamente contribuito in modo massiccio alla crescita artistica dei Metallica.

    Dopo la tragedia di Burton, la band fu indecisa se continuare la propria carriera o ritirarsi, ma poi incoraggiata dai familiari e dai fan, cercò un nuovo bassista e la scelta ricadde su Jason Newsted, ex componente dei Flotsam and Jetsam. Nell’ 88 quindi la band registrò …And justice for all, considerato il lavoro più tecnico dei Metallica dal punto di vista musicale. Da questo album venne estratto il primo vero singolo della band One, quella che, insieme a Master of puppets, è una delle canzoni icone della band, suonata ancora oggi in tutti i loro concerti. One è una canzone impegnata ed intensa; racconta di un soldato e dei suoi pensieri rivolti a Dio, traendo ispirazione dal romanzo E Johnny prese il fucile di Dalton Trumbo.

    Nel 1991 uscì il quinto album omonimo Metallica, che però sarà da tutti soprannominato Black Album per la copertina completamente nera con la sola scritta Metallica visibile in controluce. Il disco segna l’inizio della discordia tra la band e i fan storici, che durerà per quasi tutto il resto della loro carriera, i quali hanno fortemente criticato i Metallica per le sonorità troppo orecchiabili e commerciali di quasi tutto l’album, accusandoli di pensare più alle vendite che alla qualità. La scena musicale internazionale stava cambiando, il metal non era più il genere preferito dal grande pubblico, così molti critici e fan avvertirono nella band la voglia di seguire di più l’onda commerciale piuttosto che l’ispirazione del thrash metal.

    Nonostante le critiche, Black Album fu il maggiore successo commerciale del gruppo che, grazie ai famosi singoli Enter Sandman e Nothing Else Matters, raggiunse 38 milioni di copie vendute.

    Il sesto album della band, Load segnerà il completo distacco dal sound thrash metal a favore di uno stile più hard rock. Nello stesso anno, il 1996, anche l’immagine della band ebbe un cambiamento radicale: infatti i membri della band tagliarono i capelli lunghi ed abbandonarono il look da classico metallaro che li ha contraddistinti per tutti gli anni 80, in favore di un’immagine più pulita, in un certo qual modo più adulta.

    Inutile dire che questo cambiamento aumentò le polemiche da parte dei fan sul gruppo che stava perdendo sempre di più i suoi connotati strettamente metal, e in questa atmosfera di critiche alla band, vennero registrati i successivi album Reload Garage Inc. Nel 1999 i Metallica registrarono alcune performance live dei loro più grandi successi in versione sinfonica insieme all’orchestra di San Francisco diretta dal maestro Michael Kamen. Da questa collaborazione sarebbe dovuto nascere un tour della band insieme all’orchestra, ma la morte di Kamen fermò questo progetto, in quanto i Metallica non vollero organizzare il tour insieme ad un altro direttore d’orchestra per rispetto al maestro che ebbe l’idea.

    Nel 2000 fece scalpore il caso Napster, in cui i Metallica fecero causa al famoso sito per aver messo online la canzone inedita I disappear prima che fosse pubblicata dalla band; inutile dire che i fan criticarono fortemente questa azione, vista come una sempre più alta voglia di fare soldi da parte dei Metallica, piuttosto che una sorta di protezione verso i propri lavori inediti. In questo clima già agitato, nel 2001 Jason Newsted abbandonò la band a causa di incomprensioni con gli altri membri del gruppo. Come se non bastasse, sempre lo stesso anno James Hetfield entrò in riabilitazione, e questi episodi fecero temere lo scioglimento dei Metallica.

    Con grandissimo piacere del loro pubblico, però, nel 2003 fu annunciata l’entrata nel gruppo del nuovo bassista Robert Trujillo, ex membro della band di Ozzy Osbourne e il nuovo, atteso album St. Anger venne pubblicato a giugno. Sempre nello stesso anno i Metallica vennero premiati con la MTV Icon, una cerimonia annuale che rende omaggio a un cantante o una band che siano diventati un’icona culturale e musicale. Durante la serata, il pubblico composto da artisti e fan, rivivono la carriera dell’artista in un film documentario, intervallato da esibizioni di altre star internazionali nei pezzi più famosi dell’artista premiato. Molto toccante fu Nothing else matter, interpretata con le sole chitarre acustiche dagli Staind. Altri artisti che resero omaggio ai Metallica furono i Limp Bizkitz con Welcome Home (Sanitarium), i Korn con One, i Sum 41 con un medley di For whom the bell tolls, Enter sandman e Master of puppets, Avril Lavigne con Fuel e Snoop Dogg con Sad but true.

    Dopo alcuni anni di pausa e un tour mondiale nel 2006, nel 2007 i Metallica registrano The ecstasy of gold, canzone colonna sonora del film Il buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone, per l’album in omaggio a Ennio Morricone edito dalla Sony BMG We all love Ennio Morricone.

    Finalmente nel 2008 uscì il loro nuovo album Death magnetic che, con una batteria dal suono secco ma del tutto diverso dal precedente disco e numerosi assoli di chitarra di Kirk Hammett e riff che riportano fortemente ai tardi anni ‘80, ha permesso al disco di essere considerato l’atteso ritorno al thrash metal.

    Nel 2009 fu pubblicato solo online il box set digitale The Metallica Collection, contenente l’intera discografia della band. Nello stesso anno, il 4 aprile i Metallica furono introdotti nella Rock and Roll Hall of Fame in una cerimonia in cui i 4 attuali componenti suonarono per l’occasione insieme al vecchio bassista Jason Newsted i grandi successi Master of puppets e Enter sandman. Tutti e 5 vennero nominati in questo riconoscimento, incluso l’indimenticato Cliff Burton.

    Nell’estate del 2011 i Metallica presero parte alla serie di concerti che li ha visti protagonisti dei Big Four del thrash metal insieme a Slayer, Anthrax e Megadeth.

    Il 31 ottobre 2011 uscì l’atteso nuovo album dei Metallica in collaborazione con Lou Reed intitolato Lulu basato su alcune tragedie teatrali del drammaturgo Frank Wedekind, nelle quali Lulu è una figura che incarna in modo tragico e moderno il mito della donna fatale.

    In aggiornamento


  • Segui i Metallica

    Metallica su Facebook Metallica su Twitter Vai al sito web dei Metallica
  • Seguici!!!

    Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

    Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.