Home / CINEMA / News Cinema / Bandidos e Balentes – Il Codice Non Scritto: trama e recensione
Bandidos e Balentes Il Codice Non Scritto trama recensione

Bandidos e Balentes – Il Codice Non Scritto: trama e recensione

Bandidos e Balentes – Il codice non scritto, film del genere thriller di Fabio Manuel Mulas, è nei cinema italiani da giovedì 23 febbraio 2017. Nel cast troviamo Elisabetta Contini, Katia Corda, Salvatore Sanna, Luca Locci. Il film non ha ottenuto contributi Regionali e Ministeriali e per la sua realizzazione sono intervenuti svariati Sponsor. Di seguito trama, recensione e trailer.

Bandidos e Balentes – Il codice non scritto: trama

La pellicola è ambientata in un tipico paese dell’entroterra Sardo degli anni 50. La Sardegna non è in quesgli anni l’importante metà turistica che oggi conosciamo, ma è un territorio dominato dai banditi e straziato dalle faide familiari spesso capitanate dalle potenti figure femminile, le matriarche. I luoghi sono di una bellezza selvaggia, caratterizzati da una natura incontaminata e primordiale, dove le montagne sono nascondigli ideali per banditi. In quegli anni la società vedeva la figura maschile lottare per la sopravvivenza, mentre la donna gestiva gli affari da casa come un antica matrona. Mintonia è proprio una di queste matrone. Ha perso marito e figlio e il suo secondogenito, Bobore, decide di vendicare il padre e il fratello maggiore. Mintonia e Bobore arrivano a stravolgere tramite una decisione la loro esistenza. Inizia così una faida tra la famiglia Piras e i Bandidos, una faida che segue le regole non scritte di un codice d’onore sardo, il codice barbaricino, che quando la giustizia legale è assente, la sostituisce come una sorta di giustizia fai da te.

Bandidos e Balentes – Il codice non scritto: recensione

Banditos e Balentes – Il codice non scritto è un docufilm sulla Sardegna degli anni ’50, dominata da banditismo e da faide che si svolgono in un paesaggio incantato. Il film è imperniato sulla rilevanza della figura femminile rappresentata dalla “matriarca” interpretata da Elisabetta Contini, colei che ha il potere nella famiglia. Il film è nato da una idea dell’appuntato dei Carabinieri Gianluca Pirastu che fu testimone del periodo raccontato. Buona è la sceneggiatura di Tonino Pischedda come la fotografia e la regia.

Bandidos e Balentes – Il codice non scritto: trailer


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!


Guarda anche

In Viaggio Con Jacqueline trama recensione

In Viaggio Con Jacqueline: trama e recensione

Il film In Viaggio Con Jacqueline è al cinema da giovedì 23 marzo 2017. Scopri trama, trailer e la nostra recensione.

error: Content is protected !!