Billie Joe Armstrong ricoverato in clinica

Il frontman dei Green Day, Billie Joe Armstrong, è entrato in una clinica per disintossicarsi. L’annuncio è stato dato direttamente dal profilo facebook della band, dopo gli spiacevoli avvenimenti dell’iHeartRadio Music Festival avvenuti a Las Vegas nel weekend.
Durante la performance della band, infatti, il cantante non è riuscito a controllare la rabbia, dopo che l’organizzazione ha deciso di tagliare di 20 minuti lo show dello storico gruppo punk:

“Resta un minuto. Un fottuto minuto. Mi date un fottuto minuto? Guardate quel fottuto cartello, un minuto. Lasciate che vi dica una cosa: siamo qui dal fottuto 1988. Mi date un fottuto minuto? Mi state prendendo in giro? Mi state fottutamente prendendo in giro. Non sono un fottuto Justin Bieber. Ho un minuto, solo un minuto. Oh, ora non ho più tempo. Lasciate che vi mostri cosa significa un fottuto minuto. Un minuto”.

Dopo questo sfogo, urlato a gran voce alla folla di Las Vegas, Armstrong ha distrutto la sua chitarra ed è uscito di scena con il dito medio alzato.
A questa vicenda, che ha lasciato senza parole il pubblico e l’organizzazione del festival, è seguito il comunicato della band:

 “Billie Joe sta seguendo un trattamento per abuso di sostanze. Vogliamo che tutti sappiano che il nostro set non è stato interrotto da Clear Channel e vogliamo scursarci con tutti coloro che abbiamo offeso all’iHeartRadio Festival a Las Vegas”.

I rappresentanti della band hanno aggiunto che a seguito del ricovero di Billie Joe, il gruppo è stato costretto a rimandare tutti gli appuntamenti promozionali che erano stati pianificati per il lancio del nuovo album ‘iUno!‘, che uscirà domani (25 Settembre). Il resto della trilogia uscirà il 12 Novembre ed a seguire il terzo capitolo verrà pubblicato il 15 Gennaio 2013.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.