Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Billy Corgan: ‘Dopo gli album del 2015, gli Smashing Pumkins potrebbero sciogliersi’

ste_1323
Billy Corgan degli Smashing Pumpkins – Foto a cura di Stefanino Benni

Brutte notizie per i fan degli Smashing Pumkins. Nessun ripensamento circa la pubblicazione dei due nuovi album – ‘Monuments To An Elegy‘ e ‘Day For Night’ – prevista per il 2015, ma il leader Billy Corgan non ha escluso la possibilità che dopo l’uscita di questi due dischi, la band possa sciogliersi.

Non è la prima volta che la band di Chicago annuncia lo scioglimento – successe nel 2000, ma poi il gruppo si ricompose nel 2006. Ad ogni modo non è ancora una certezza, ma una possibilità che il cantante non esclude, così come dichiarato al Chicago Tribune:

“Quando questo processo sarà finito, me la svignerò da questa nave per il bene di tutti, e penso che mi imbarcherò su una nuova nave e salperò di nuovo”.

Billy Corgan sente il peso della responsabilità e confessa che è sempre più difficile accontentare le richieste del pubblico che si aspetta sempre di più dal nuovo materiale. Ed ovviamente c’è anche la volontà di tutti di sentire le hit storiche sempre più apprezzate dei lavori più recenti, ai quali il fan base fatica sempre ad affezionarsi.
Ricordiamo che il batterista Mike Byrne ha lasciato il progetto, ed al suo posto è arrivato Tommy Lee dei Motley Crue, che in una recente intervista ha voluto parlare del suo lavoro con la band su ‘Monuments To An Elegy‘:

“Penso che questo sia il miglior lavoro che Corgan abbia mai scritto. Ci sono canzoni davvero epiche, da pelle d’oca. Suona come i primi due album degli Smashing Pumpkins. Mi ha fottutamente colpito”.

Di seguito le foto dell’ultimo concerto in Italia della band a cura di Stefanino Benni:

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.