Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Bleed Più Forte Del Destino: trama e recensione del film sul pugile Vinny Pazienza

Bleed – Più Forte Del Destino è film nei cinema italiani da mercoledì 8 marzo 2017. La pellicola scritta e diretta da Ben Younger vede Martin Scorsese come produttore esecutivo. Ha debuttato in anteprima al 34° edizione del Torino Film Festival ed è tratto da una storia vera, quella del pugile Vinny Pazienza interpretato da Miles Teller. Nel cast troviamo anche Katey Sagal, Amanda Clayton, Ted Levine ed Aaron Eckhart. Scopri trama, recensione e trailer.

Bleed Più Forte Del Destino: trama

Vinny Pazienza, soprannominato “The Tazmanian Devil”, è un pugile italoamericano famoso sia per le sue straordinarie vittorie sul ring che per la sua vita privata fatta di eccessi e stravaganze. Vinny Pazienza dopo aver perso il titolo dei superleggeri nonostante gli venga detto che la carriera è finita non si da per vinto e così si affida all’esperienza di Kevin Rooney, un coach di origini irlandesi e allenatore di Mike Tyson. Con determinazione e sudore Vinny sale di due categorie e passa ai superwelter. Contro ogni pronostico, torna campione del mondo. Nel pieno della carriera rimane vittima di un terribile incidente automobilistico. Si ritrova così all’ospedale dove gli viene diagnosticata una brutta frattura al collo che comprometterà in maniera irreversibile, l’uso delle gambe. Per lui dunque non ci saranno più combattimenti sul ring. Vinny viene costretto a vivere con un esoscheletro simile ad un collare, fissato direttamente sulle ossa del cranio. Ma Vinny Pazienza non è un tipo che si arrende e, nonostante quella specie di gabbia di metallo che gli tiene ferma la testa, torna ad allenarsi di nascosto da tutti, anche dalla sua stessa famiglia. Sotto la guida di Kevin Rooney e contro il parere di tutti, Vinny comincia un duro allenamento con l’intenzione di tornare sul ring e riprendersi il titolo mondiale. Saranno la determinazione ed il coraggio del suo allenatore, Kevin Rooney, ad aiutarlo a rimettersi in piedi e a riprendere a combattere. Il combattimento ci sarà, ma sarà un incontro duro senza sconti contro una leggenda della boxe: Roberto Duran detto “mano di pietra”.

Bleed Più Forte Del Destino: Recensione

L’interpretazione di Miles Teller è particolarmente convincente in quanto riesce a trascinare lo spettatore nel mondo di un ragazzo di cui emergono le molte ombre e le incredibili virtù. Molto curata l’ambientazione familiare e popolare che fa da sfondo alla narrazione. Da notare la cura dei dettagli, delle luci, delle ambientazioni e del sonoro. Come molti film su questo tema, uno dei punti deboli del film potrebbe essere il rischio demagogia e di enfasi, tuttavia in Bleed – Più Forte Del Destino ciò non accade, perlomeno non in maniera evidente e disturbante. Lo spettatore rimane col fiato sospeso fino alla fine nonostante la vicenda sia conosciuta e la cronaca a tratti soffochi il cinematografico. Un film davvero da non perdere.

Bleed Più Forte Del Destino: Trailer

https://youtu.be/Dm80DeAKWwo

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.