Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Brian May: ‘The Voice è l’ultimo insulto alla musica’

Molte se ne sono dette sui talent show che sbocciano come funghi nel palinsesto televisivo. L’ultimo a dire la sua è il celebre chitarrista dei Queen, Brian May, che ha rivelato tutto il suo odio verso il programma trasmesso dalla BBC1, ‘The Voice’, dicendo che spera che il programma “venga cancellato al più presto“.

Lo sfogo di May contro lo show, che in Inghilterra annovera tra i coach Jessie J, Tom Jones, Danny O’Donoghue e Will.I.Am, è apparso sul suo sito, e dice:

 “Scusate, detesto essere negativo ma ‘The voice’ è lo show più noioso, sciocco e deprimente che ci sia in TV. E’ l’insulto definitivo alla musica e ai performer”.

Anche i coach di ‘The Voice of Italy’ potrebbero storcere il naso a questi commenti del chitarrista, che in tutta la sua carriera si stima abbia venduto dai 150 a i 300 milioni di dischi.
E sulle cosiddette ‘Blind Audition’ dice:

“Tutte le volte che vedo un attimo un giovane cantante che si sta dannando l’anima per avere l’attenzione di qualcuno, un qualcuno che è seduto e gli dà la schiena in maniera scortese…mi sento male”.

Ma May precisa anche di essere fan di Sir Tom Jones, che nel programma inglese ricopre anche lui il ruolo di coach:

“Odio vedere il grande Tom Jones cacciato a forza in una simile cosa. Spero che questa ignobile trasmissione muoia presto di morte naturale”.

Sul piano musicale, Brian May ha recentemente annunciato i suoi piani di pubblicare ‘The Badger Song’ per protestare contro il piano di governo che abbattere i tassi. La canzone è stata pensata dall’artista per porre all’attenzione della gente comune questo problema.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.