Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Brutto spavento per Bono: l’aereo perde il portellone, ma riesce ad atterrare

 

Deve essersi preso un bello spavento Bono, leader degli U2. Ieri lui ed un gruppo di amici se la sono vista davvero brutta, ma per fortuna, tutto è finito nel migliore dei modi. L’aereo su cui l’artista irlandese stava viaggiando, alla volta di Berlino, ha improvvisamente perso il portellone posteriore, facendo precipitare a terra tutti i bagagli imbarcati. Fortunatamente, grazie alla prontezza del pilota, ed anche al fatto che il portellone non si trovasse nella zona ad aria pressurizzata, l’aereo è atterrato senza problemi nell’aereoporto della capitale tedesca.

Bono è partito con un gruppo di quattro amici da Dublino su un Learjet 60 D-CGEO verso Berlino, dove ha partecipato in qualità di ospite alla cerimonia di consegna dei Bambi International Music Award.

Insomma, tutto bene quel che finisce bene.
Al momento le autorità tedesche hanno aperto un’inchiesta per verificare quale sia stata la causa dell’accaduto.

Intanto una fonte vicina al cantante ha dichiarato all’Irish Daily Mail che Bono “è stato davvero fortunato, l’aereo poteva precipitare… Il portellone con tutti i bagagli di Bono e dei suoi compagni di viaggio è caduto giù, a terra. Non si sa se sia caduto a terra o in mare, ma tutti sono stati estremamente fortunati. Erano a un’altitudine in cui poteva accadere di tutto”.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.