Cannes: dodici minuti di applausi per ‘Io e Te’ di Bertolucci

Un applauso lungo dodici minuti: così si è conclusa la proiezione del nuovo film di Bernardo Bertolucci, ‘Io e Te’, pellicola che racconta la solitudine adolescenziale, i sentimenti di due fratelli così distanti, ma così uniti nella solitudine.
Cannes è rimasta estasiata dal nuovo film del regista italiano, basato sull’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti, fuori concorso.
La storia raccontata in ‘Io e Te’ è quella di due fratellastri, Lorenzo (interpretato da un bravissimo Iacopo Olmo Antinori) ed Olivia (Tea Falco), che si ritrovano dopo anni, adulti. Lei è una tossicodipendente, lui un egotico, completamente estromesso dal mondo esterno. I due si incontrano per puro caso nella cantina di Lorenzo, dove lui si è nascosto, fingendo di essere in vacanza. Olivia è in piena crisi di astinenza e questo suo stato mentale la porta a rompere il muro che Lorenzo ha creato con il mondo esterno, un incontro che li spinge a migliorarsi.

Grande protagonista sulla Croisette ieri anche Ken Loach, che ha presentato la sua commedia in concorso ‘The Angel’s Share’. Una commedia non scontata, che racconta l’Inghilterra di oggi, tra la crisi economica ed i problemi legati alla violenza.
Attesissimo sul red carpet ieri, anche Brad Pitt, protagonista del gangster-movie ‘Killing Them Softly’, del regista neozelandese Andrew Dominik.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.