Captain Fantastic: trama e recensione del nuovo film con Viggo Mortensen

Captain Fantastic, film scritto e diretto da Matt Ross con Viggo Mortensen, George MacKay, Samantha Isler, sarà nei cinema italiani da mercoledì 7 dicembre 2016. Il film ha vinto il Premio del pubblico BNL alla XI edizione della Festa del Cinema di Roma e il Premio per la miglior regia al 69° Festival di Cannes – Sezione Un Certain Regard.

Captain Fantastic: Trama

Un padre molto particolare ha portato la famiglia lontano dalla società moderna e dall’influenza della moderna cultura consumista. Vivono tutti nel cuore delle foreste del Pacifico nord-occidentale e il padre si dedica totalmente ad educare i suoi sei figli secondo principi rigorosi imponendo loro un allenamento fisico e un’istruzione impegnativi, ma necessari per sopravvivere nelle terre selvagge. I ragazzi di Ben (Captain America) sono forti atleti e ricchi di un’approfondita preparazione sui testi classici, che va ben oltre la loro età. Quando una tragedia colpisce la famiglia, Ben è costretto suo malgrado a lasciare la vita e e quel paradiso, faticosamente costruito, per affrontare il mondo reale, fatto di pericoli ed emozioni che i suoi figli non conoscono. Sarà un viaggio nel mondo esterno che metterà in dubbio la sua idea di cosa significa essere un genitore, e tutto ciò che ha insegnato ai suoi figli.

Captain Fantastic: Recensione

Film intelligente ed emozionante, che ad un primo acchito appare come la classica pellicola un po’ vintage e di tradizione indie che racconta della fatica della socializzazione per chi è o si sente diverso. In realtà il film è meno scontato del previsto. Il regista affronta il tema dell’educazione e dei problemi relazionali concentrando l’attenzione sulle difficoltà oggettive della messa in pratica di un modo educativo utopico e ponendo l’accento sulla figura di un padre premuroso ma a volte dittatore. Non si tratta di amore dell’eccentricità fine a se stessa (quella di Ben), ma di una idea che si fonda sul concetto che immaginazione e onestà non siano in contraddizione e che parte fondamentale dell’educazione dei ragazzi debba essere anche il racconto sociale istituzionale.

Captain Fantastic: Trailer

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.