Cinquanta sfumature di nero: trama e recensione del nuovo capitolo della saga

Cinquanta sfumature di nero, secondo capitolo tratto dalla serie di successo e fenomeno mondiale, arriva nei cinema italiani da giovedì 9 febbraio 2017. Jamie Dornan e Dakota Johnson tornano nei ruoli di Christian Grey e Anastasia Steele, mentre al loro fianco ci sono Bella Heathcote, Kim Basinger, Luke Grimes. Il terzo film della sagaCinquanta Sfumature di Rosso, uscirà a San Valentino del 2018. Di seguito trama, recensione e trailer.

Cinquanta sfumature di nero: trama

La storia riprende da dove era terminata nel primo capitolo della serie e cioè da Anastasia che lascia Christian. Ora lavora in una casa editrice, ma è ancora attratta dal giovane imprenditore. Anche lui d’altra parte, nonostante la sua dichiarata ritrosia verso l’amore, non riesce a non pensare ad Anastasia. Ben presto i due si incontrano. L’attaccamento che Christian ha nei confronti di Anastasia lo spinge a ridefinire il loro accordo e a le fa conoscere alcuni aspetti della sua vita taciuti a chiunque. Anastasia però non può vivere serenamente la sua storia con Grey perché il passato di lui emerge prepotentemente con vecchi fantasmi e nuove angosce. Questo mette in crisi di nuovo il rapporto. Questa volta due donne, che per motivi diversi hanno avuto un ruolo importante nella vita precedente di Christian, ritornano a farsi presente nella vita dell’uomo. Anastasia dovrà prendere in mano la situazione e fare una delle scelte più delicate della sua vita.


Cinquanta sfumature di nero: recensione

Il film, come fa anche il libro, arricchisce la storia raccontata nel primo capitolo della serie inserendo un alcuni momenti di "giallo" e di suspense. Naturalmente continuano ad essere presenti molteplici momenti di erotismo e forse sarebbe stato preferibile avere una ulteriore riduzione delle scene di rapporto intimo tra Anastasia e Christian Grey in favore di un approfondimento degli aspetti legati alla suspense. Confermata la buona performance dei due attori protagonisti Jamie Dornan e Dakota Johnson.

La pellicola si discosta nella realizzazione dalla precedente perchè la squadra creativa è completamente cambiata. Infatti il regista Sam Taylor-Johnson, e la sceneggiatrice, Kelly Marcel, che hanno lavorato a Cinquanta sfumature di grigio, non hanno lavorato al secondo capitolo. La regia è stata affidata a James Foley, che ha diretto 12 episodi di House of Cards e che ha portato il suo stile in maniera palese nella realizzazione del film. La scrittura del film è stata realizzata invece da Niall Leonard, marito della autrice dei romanzi.

Cinquanta sfumature di nero: trailer

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore