Come diventare grandi nonostante i genitori: trama e recensione

Arriva oggi 24 novembre 2016 nei cinema italiani Come diventare grandi nonostante i genitori, nuovo film targato Disney con Margherita Buy, Giovanna Mezzogiorno e Matthew Modine. Di seguito trama e recensione.

Come diventare grandi nonostante i genitori: trama

Alcuni adolescenti con la grande passione della musica formano una band, la Alex & Co. (come la serie tv), ma quando arriva nel loro liceo una nuova preside (Margherita Buy), questa proibisce ai ragazzi di aderire al  concorso scolastico nazionale per gruppi musicali. Per i giovani questo è un duro colpo e i loro genitori reagiscono altrettanto male mettendo in discussione la preside. In tutta risposta, quest’ultima non solo non cede nella sua decisione, ma raddoppia i compiti ai ragazzi. Arrivano così brutti voti e i genitori consigliano ai figli di lasciar perdere. I ragazzi però non demordono e si iscrivono lo stesso al concorso musicale..

Come diventare grandi nonostante i genitori: recensione

Il film, nonostante sia una commedia leggera che fonde veri generi tra cui il musical e la classica commedia all’italiana, nasconde tematiche importanti ed attuali. Prima fra tutte quella dello scontro generazionale tra adulti e adolescenti, genitori e figli, gli uni incompresi dagli altri. Se da un lato i genitori di oggi sono diventati “impossibili da trattare” mettendo in discussione tutto quello che fanno i professori, creando di fatto grossi danni nell’educazione dei propri figli, questi ultimi d’altro canto si sentono indipendenti e capacissimi di decidere da sè. La decisione di partecipare al concorso da parte dei ragazzi, una disobbedienza a preside e genitori, porta in realtà i giovani a crescere, affrontare le sfide con maturità e soprattutto lasciare da parte l’individualismo fortificando invece lo spirito di gruppo e di appartenenza.

Il cast è credibile grazie anche alle buone interpretazioni di Margherita Buy, Giovanna Mezzogiorno e Matthew Modine, che abbiamo visto ultimamanete in Stranger Things. La regia è affidata a  Luca Lucini (Tre metri sopra il cielo), mentre la sceneggiatura è di Gennaro Nunziante, autore degli enormi successi al botteghino di Checco Zalone come Quo vado?. Il prodotto che ne esce è Come diventare grandi nonostante i genitori, una produzione anomala della Disney che però riesce a conquistare il pubblico dei più giovani e perchè no anche i loro genitori, grazie ala forte immedesimazione che la pellicola offre.

Come diventare grandi nonostante i genitori: trailer

https://www.youtube.com/watch?v=c542CRXtaSA

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.