Home / CINEMA / News Cinema / Come diventare grandi nonostante i genitori: trama e recensione
Come diventare grandi nonostante i genitori trama e recensione

Come diventare grandi nonostante i genitori: trama e recensione

Arriva oggi 24 novembre 2016 nei cinema italiani Come diventare grandi nonostante i genitori, nuovo film targato Disney con Margherita Buy, Giovanna Mezzogiorno e Matthew Modine. Di seguito trama e recensione.

Come diventare grandi nonostante i genitori: trama

Alcuni adolescenti con la grande passione della musica formano una band, la Alex & Co. (come la serie tv), ma quando arriva nel loro liceo una nuova preside (Margherita Buy), questa proibisce ai ragazzi di aderire al  concorso scolastico nazionale per gruppi musicali. Per i giovani questo è un duro colpo e i loro genitori reagiscono altrettanto male mettendo in discussione la preside. In tutta risposta, quest’ultima non solo non cede nella sua decisione, ma raddoppia i compiti ai ragazzi. Arrivano così brutti voti e i genitori consigliano ai figli di lasciar perdere. I ragazzi però non demordono e si iscrivono lo stesso al concorso musicale..

Come diventare grandi nonostante i genitori: recensione

Il film, nonostante sia una commedia leggera che fonde veri generi tra cui il musical e la classica commedia all’italiana, nasconde tematiche importanti ed attuali. Prima fra tutte quella dello scontro generazionale tra adulti e adolescenti, genitori e figli, gli uni incompresi dagli altri. Se da un lato i genitori di oggi sono diventati “impossibili da trattare” mettendo in discussione tutto quello che fanno i professori, creando di fatto grossi danni nell’educazione dei propri figli, questi ultimi d’altro canto si sentono indipendenti e capacissimi di decidere da sè. La decisione di partecipare al concorso da parte dei ragazzi, una disobbedienza a preside e genitori, porta in realtà i giovani a crescere, affrontare le sfide con maturità e soprattutto lasciare da parte l’individualismo fortificando invece lo spirito di gruppo e di appartenenza.

Il cast è credibile grazie anche alle buone interpretazioni di Margherita Buy, Giovanna Mezzogiorno e Matthew Modine, che abbiamo visto ultimamanete in Stranger Things. La regia è affidata a  Luca Lucini (Tre metri sopra il cielo), mentre la sceneggiatura è di Gennaro Nunziante, autore degli enormi successi al botteghino di Checco Zalone come Quo vado?. Il prodotto che ne esce è Come diventare grandi nonostante i genitori, una produzione anomala della Disney che però riesce a conquistare il pubblico dei più giovani e perchè no anche i loro genitori, grazie ala forte immedesimazione che la pellicola offre.

Come diventare grandi nonostante i genitori: trailer


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!


Guarda anche

Robinù trama recensione film Michele Santoro

Robinù: trama e recensione del film di Michele Santoro sulla criminalità infantile a Napoli

Robinù è il film documentario al cinema di Michele Santoro sulla criminalità infantile a Napoli Scopri trama, recensione e trailer.

error: Content is protected !!