Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Dal gelido nord, i vichinghi Amon Amarth infuocano l’Estragon

La metal band svedese degli Amon Amarth è approdata ieri sera all’Estragon di Bologna, per l’unico show in terra italiana, dopo il sold out registrato lo scorso autunno al Live Club di Trezzo.

In questa occasione unica, i vichinghi del metal hanno presentato al numeroso pubblico accorso ieri nella venue emiliana il nuovo album ‘Deceiver of The Gods‘, accompagnato dai grandi classici estratti dai loro lavori precedenti, che li hanno resi un punto fermo nella scena metal nordica.
In un palco su cui sono letteralmente calate le tenebre, il carismatico leader Jhoan Hegg ha trascinato la folla accorsa in massa in uno spettacolo distruttivo e dal grande impatto scenico, in cui non è certo mancato un pogo travolgente.
In scaletta la band ha ovviamente inserito pezzi tratti dall’ultimo disco, ma anche diverse hit del passato, anche se – qualche vecchio fan della band ha fatto notare – sono mancati i brani contenuti nei primi e sempre amati album. Qui di seguito la proponiamo al completo:
Father of the Wolf
Deceiver of the Gods
Death in Fire
Free Will Sacrifice
As Loke Falls
We Shall Destroy
Runes to My Memory
Varyags of Miklagaard
The Last Stand of Frej

Guardians of Asgaard
Shape Shifter
Warriors of the North
Destroyer of the Universe
Cry of the Black Birds
War of the Gods
Encore:
Twilight of the Thunder God
The Pursuit of Vikings

Si ringrazia Live Nation per il gentile invito. Ed ora vi lasciamo ad alcune foto dell’evento in gentile concessione di Mirko Cantelli.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.