Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Domani la ‘Festa Europea della Musica’ in oltre 50 città italiane

La ‘Fete de la Musique’ nacque in Francia nel lontano 1982, con lo scopo di celebrare l’arte della musica e di metterla a disposizione di tutti.
E domani, nel giorno del solstizio d’estate, a 30 anni dalla prima manifestazione, si celebrerà in tutta Europa la ‘Festa Europea della Musica’. Anche l’Italia, in oltre 50 piazze, si prepara a dare spazio ai giovani talenti locali, per oltre 150 concerti totalmente gratuiti a cui tutti possono accedere.

Prima su tutti la capitale, Roma, che si avvia ad una 4 giorni musicale, mettendo a disposizione le sue incantevoli piazze, musei, cortili, istituti di cultura, chiese,  locali, ed aree archeologiche. Una manifestazione che troverà il suo culmine sabato 23 Giugno col concerto sinfonico in Piazza di Spagna sulla Scalinata di Trinità dei Monti,  dei cinquantacinque elementi della Symphonie Orchester Christian diretta dal maestro Andreas Englhardt.

Anche Milano dedica 3 giorni alla manifestazione, che quest’anno si svolgerà nella suggestiva cornice di Parco Forlanini, sul cui palco si esibiranno alcuni nomi noti della scena musicale elettronica e delle arti digitali: Luke Slater aka Planetary Assault System, Smash Tv, Yapacc, Bigdash, Reset!, Onikis e Dj Pandal.

A Napoli, invece, la ‘Festa Europea della Musica’ si terrà in diverse location, pronte ad ospitare manifestazioni a carattere differente: dalla scena reggae a quella dubstep, passando per il tributo al Maestro Ennio Morricone, all’Orchestra Multietnica del Mediterraneo.

Torino, dedica alla rassegna una sola giornata, quella di giovedì 21 giugno: dalle ore 17 fino alla mezzanotte, per 6 ore di musica in cui sono attesi oltre 150 soggetti artistici tra musicisti, artisti e band tutti pronti ad esibirsi per festeggiare l’arrivo dell’estate ed, ovviamente, la musica. L’evento di punta della serata sarà il dj set di Boosta dei Subsonica chiamato a sonorizzare lo «slide show» di 15 giovani fotografi torinesi le cui opere scorrono sulla facciata del Palazzo stesso, inizio ore 23.

Anche Brescia ha deciso per la prima volta di unirsi alle celebrazioni, organizzando presso il Piazzale CISL in Via Altipiano di Asiago, una serie di concerti che vedrà protagonisti alcuni artisti della scena locale: dalle 19.30 si partirà con un dj set, per poi passare – dalle 21 – alla musica live con il gruppo rock emergente dei Drive Me Crazy, che presenterà alcuni pezzi inediti, per poi lasciare il testimone alla tribute band Bollicine, che porterà in scena le musiche di Vasco Rossi.

Ma in realtà saranno oltre 50 le città che quest’anno aderiscono alla Festa della Musica, in ordine alfabetico: Acquasparta, Albenga, Altamura, Arco, Bibbiena, Biella, Bologna, Brescia, Brunico, Caposele, Carapelle, Castellammare di Stabia, Cermenate, Filadelfia, Firenze, Foligno, Forlì, Francavilla al Mare, Galatone, Gela, Ischia, Ispica, Lanuvio, Ledro, Lentini, Maglie, Marino, Matera, Mestre, Milano, Moncalieri, Montalcino, Nago Torbole, Napoli, Padova, Palermo, Pellizzano, Perugia, Potenza, Pozzallo, Ranco, Salemi, San Mauro Pascoli, San Pellegrino Terme, San Vito dei Normanni, Santa Teresa Gallura, Senigallia, Seregno, Siderno, Siracusa – Ortigia, Sona, Torino, Tortolì, Trieste, Vergiate.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.