Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Due Sotto il Burqa, film al cinema: recensione e curiosità

Due Sotto il Burqa è uno dei film al cinema da giovedì 7 dicembre 2017. Scopri scheda, trama, recensione, trailer e curiosità

Due Sotto il Burqa è uno dei film al cinema in uscita giovedì 7 dicembre 2017. La pellicola è un commedia diretta dalla regista di origine iraniana Sou Abadi, con Félix Moati e Camélia Jordana. La trama racconta di Armand e Leila due innamorati ostacolati dal fratello della ragazza estremista islamico. Per lui lo stile di vita della sorella è troppo moderno e non deve più vedere il fidanzato. Armad non desiste… Di seguito ecco scheda, trama, recensione, trailer e cusriosità. SCOPRI LE ALTRE USCITE NELLE SALE DEL MESE

Due Sotto il Burqa, film al cinema: scheda

  • TITOLO ORIGINALE: Cherchez la femme
  • DATA USCITA: 7 dicembre 2017
  • GENERE: Commedia
  • ANNO: 2017
  • REGIA: Sou Abadi
  • CAST: Félix Moati, Camélia Jordana, William Lebghil
  • DURATA: 88 Minuti

Due Sotto il Burqa, film al cinema: trama

Armand (Felix Moati) e Leila (Camelia Jordana) studiano scienze politiche a Parigi. Sono innamorati e stanno programmando una vita insieme a New York dove lei farà una stage all’ONU. Armand è figlio di rivoluzionari iraniani fuggiti dalle persecuzioni politiche a fine anni settanta. Leila è figlia di immigrati nordafricani e vive con il fratello più giovane in una casa del quartiere Barbes.

Ma quando torna a casa Mahmoud (William Lebghil), il fratello maggiore di Leila, la situazione precipita. Il ragazzo si presenta con barba lunga e folta, con tonaca bianca lunga fino ai piedi ed il tradizionale copricapo musulmano. È stato nello Yemen, assieme ai sunniti Fratelli Musulmani, per essere addestrato con l’obiettivo di impedire ogni occidentalizzazione da infedeli in famiglia. Decide di rinchiudere la sorella in casa per non farle più frequentare il fidanzato.

Armand non si rassegna. Si traveste con un niqab nero e si spaccia per una donna.  Si presenta a casa di Mahmoud come Sheherazade, una ragazza inviata dalla comunità per aiutare a studiare Leila e il fratello più piccolo. Mahmoud acconsente, ma rimane fulminato dallo sguardo e dalla vocina di Sheherazade. E si innamora perdutamente della misteriosa ragazza.

Due Sotto il Burqa, film al cinema: recensione

Due sotto il burqa è dunque una tipica commedia francese degli equivoci dove il niqab (bandito in Francia con una legge del 2010 ) è la trovata comica. In un crescendo di confusione e grotteschi paradossi, il film si muove verso la tradizionale risoluzione dei conflitti. Il pubblico attraverso il sorriso è spinto a riflettere sul problema del fanatismo religioso. Abadi costruisce una pellicola in primo luogo divertente, che si prende gioco degli stereotipi e delle differenze fra le diverse culture religiose senza scadere nel cattivo gusto. Un film senza prestese di intellettualismo, ma capace di affrontare con intelligente leggerezza temi complessi. La scrittura è pungente, ma mai offensiva e trasmette col sorriso un messaggio universale di libertà e tolleranza. Consigliato.

L’OPINIONE. Un film senza pretese di intellettualismo, ma capace di affrontare con intelligente leggerezza temi complessi. La scrittura è pungente, ma mai offensiva e trasmette col sorriso un messaggio universale di libertà e tolleranza. Consigliato. VOTO 3/5

Due Sotto il Burqa, film al cinema: curiosità

  • Sou Abadi è al suo debutto alla regia di un lungometraggio.
  • La commedia è stata campione d’incassi in Francia.

Due Sotto il Burqa, film al cinema: trailer

Siamo anche su Google Edicola! Leggi il nostro blog sul tuo mobile, clicca sul banner
Google Play store page

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

SEGUICI!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.