E Se Mi Comprassi Una Sedia? trama e recensione film al cinema

Esce giovedì 11 maggio 2017 al cinema il film E Se Mi Copmprassi Una Sedia? Scopri trama, la nostra recensione e trailer.

Esce giovedì 11 maggio 2017 al cinema il film E Se Mi Copmprassi Una Sedia?,  diretto dal regista Pasquale Falcone e autoprodotto da Pragma production di Nicola D’Auria. Oltre ad avere diretto il film, Pasquale Falcone ne è anche lo scrittore e l’interprete principale. Nel cast al suo fianco troviamo volti storici del cinema accanto a nuovi talenti emergenti: Gianni Ferreri Tano Mongelli, Fabio Massa, Elena Baldi, Benedetto Casillo e Sergio Solli, Nicola Acunzo, Salvatore Cantalupo, Rosaria De Cicco, Ernesto Lama e Pietro De Silva. Di seguito riportiamo la trama, la nostra recensione ed il trailer.

E Se Mi Comprassi Una Sedia? trama

Due produttori cinematografici, i Fratelli Tavani, titolari di una piccola casa cinematografica Tavani Brass. Gaetano è un ex attore televisivo il cui ruolo più memorabile è stato quello di un ufficiale di Polizia, mentre Gennaro è sceneggiatore e regista. I due produttori con l’intento di emulare il successo ottenuto da Checco Zalone, propongono a Chicco Resina uno sconosciuto cantante napoletano di fare un film capace di intercettare la scia del successo di quello di Zalone.

E Se Mi Comprassi Una Sedia? recensione

La pellicola, presentata in anteprima partenopea nella prima giornata degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento, racconta le difficoltà di produrre una pellicola cinematografica da parte di una picco,la casa di produzione indipendente. Tutto presentato con ironia dai retroscena agli inconvenienti. Con la scelta del titolo si è vouluto rendere omaggio ad Eduardo De Filippo perche la frase era una delle sue tipiche risposte a chi gli chiedeva consigli su come muovere i primi passi a teatro e nel mondo dello spettacolo. La storia è piena di provocazioni e racconta l’Italia cinematografica. Il film oltre ad essere una gustosa commedia, denuncia la poca attenzione delle Istituzioni nel sostenere i progetti cinematografici prodotti da piccole realtà indipendenti. Il regista ha dichiarato che su 500 film prodotti in un anno ne sono stati distribuiti solo 100 ed ha aggiunto che un film con incassi inferiori ai 200mila euro esce subito dai circuiti delle sale cinematografiche, non introitando più i margini necessari a compensare tutte le spese. Belle le musiche originali dirette e orchestrate da Sandro Di Stefano con testi di Pasquale Falcone, che accompagnano il racconto dandogli ritmo e allegria tracui due brani inediti: “Samanta, ma con l’h” e “Checco pensaci tu”.

E Se Mi Comprassi Una Sedia? trailer

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore