E’ stato un mix letale di eroina ed alcolici ad uccidere Cory Monteith

L’amatissimo attore, in forza al cast di ‘Glee’ Cory Monteith – scomparso domenica scorsa – è stato ucciso da un mix letale di eroina ed alcolici. A confermarlo è il report del coroner che ha effettuato l’autopsia sul corpo dell’artista in British Columbia, Canada.

Monteith, che nella serie interpretava l’amatissimo Finn Hudson, è stato trovato morto nella sua stanza d’albergo al Fairmont Pacific Rim Hotel di Vancouver dai membri del suo staff. Le riprese delle telecamere di sicurezza confermano che l’attore era rientrato da solo, dopo una notte brava, nella sua stanza sabato mattina.
Il giovane aveva già avuto problemi di dipendenza che sembravano essere stati superati dopo un periodo di rehab, lo scorso Marzo.

Monteith aveva solo 31 anni, ed i suoi colleghi – sia nel mondo della musica che del cinema – lo hanno voluto ricordare con messaggi di cordoglio rimbalzati suoi social network.
Rihanna scrive su Twitter:

Cory Monteith, che il tuo spirito trovi pace, e che tu voli in Paradiso con gli angeli… Ho il cuore spezzato, le mie preghiere sono per i tuoi cari!

E Katy Perry le fa eco:

Riposa in pace Cory. Il mio cuore pensa alla tua famiglia ed ai tuoi cari. Le nostre preghiere sono con te.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.