Emmy Awards: annunciate le nomination, dominano ‘Mad Man’ e ‘American Horror Story’

In queste ore, la Academy of Television Arts e Sciences ha annunciato a Los Angeles le candidature alla 64esima edizione degli Emmy Awards, gli equivalenti degli Oscar a livello televisivo internazionale. La cerimonia delle premiazioni si svolgerà il prossimo 23 Settembre al Nokia Theatre di Los Angeles, una celebrazione che sarà presentata dal mattatore della tv americana, Jimmy Kimmel. La serata sarà trasmessa in diretta dal network ABC.

Tra le nomination, in realtà vi sono state poche sorprese, ma latente è la presenza di star del cinema Hollywoodiano che in questo periodo si stanno dando alla tv. Protagoniste assulute, con 17 candidature ciascuna, due serie americane che in quest’ultimo anno hanno avuto un successo planetario: ‘Mad Man’ e ‘American Horror Story’.

Tra le nomination di ‘Mad Men’ spiccano quella per la miglior serie drammatica (categoria in cui ha vinto l’Emmy nelle ultime 3 edizioni), e quelle per il miglior attore protagonista, a Jon Hamm (che interpreta Don Draper), e miglior attrice, Elisabeth Moss.

A seguire con 16 nomination, ‘Downton Abbey’ e ‘Hatfields & McCoys’, che tra l’altro conquista una candidatura per l’interpretazione di Kevin Costner come miglior attore protagonista. Ma tra le star Hollywoodiane che sono passate alla tv spiccano anche i nomi di Nicole Kidman, Clive Owen, Julianne Moore, Emma Thompson, Jessica Lange e Kathy Bates.

Di seguito tutte le categorie in gara e le rispettive nomination:
MIGLIOR SERIE COMICA
The Big Bang Theory
Curb your enthusiasm
Girls
Modern Family
30 Rock
Veep

MIGLIOR SERIE DRAMMATICA
Boardwalk Empire – L’impero del crimine
Breaking Bad
Downton Abbey
Il trono di spade
Homeland
Mad Men

MIGLIOR MINISERIE O FILM TV
American Horror Story
Game Change
Hatfields & McCoys
Hemingway & Gellhorn
Luther
A Scandal in Belgravia ( episodio 2×01, Sherlock )

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UNA SERIE COMICA
Jim Parsons per The Big Bang Theory
Larry David per Curb your enthusiasm
Don Cheadle per House of Lies
Louis C.K. per Louie
Alec Baldwin per 30 Rock
Jon Cryer per Due uomini e mezzo

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA
Steve Buscemi per Boardwalk Empire – L’impero del crimine
Bryan Cranston per Breaking Bad
Michael C. Hall per Dexter
Hugh Bonneville per Downton Abbey
Damian Lewis per Homeland
Jon Hamm per Mad Men

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM TV
Woody Harrelson per Game Change
Kevin Costner per Hatfields & McCoys
Bill Paxton per Hatfields & McCoys
Clive Owen per Hemingway & Gellhorn
Idris Elba per Luther
Benedict Cumberbatch per Sherlock

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA SERIE COMICA
Lena Dunham per Girls
Melissa McCarthy per Mike and Molly
Zooey Deschanel per New Girl
Edie Falco per Nurse Jackie – Terapia d’urto
Amy Poehler per Parks and Recreation
Tina Fey per 30 Rock
Julia Louis-Dreyfus per Veep

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA
Glenn Close per Damages
Michelle Dockery per Downton Abbey
Julianna Margulies per The Good Wife
Kathy Bates per Harry’s Law
Claire Danes per Homeland
Elisabeth Moss per Mad Men

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM TV
Connie Britton per American Horror Story
Julianne Moore per Game Change
Nicole Kidman per Hemingway & Gellhorn
Ashley Judd per Missing
Emma Thompson per The Song of Lunch

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA
Aaron Paul per Breaking Bad
Giancarlo Esposito per Breaking Bad
Brendan Coyle per Downton Abbey
Jim Carter per Downton Abbey
Peter Dinklage per Il trono di spade
Jared Harris per Mad Men

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE COMICA
Ed O’Neill per Modern Family
Jesse Tyler Ferguson per Modern Family
Ty Burrell per Modern Family
Eric Stonestreet per Modern Family
Max Greenfield per New Girl
Bill Hader per Saturday Night Live

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM TV
Denis O’Hare per American Horror Story
Ed Harris per Game Change
Tom Berenger per Hatfields & McCoys
David Strathairn per Hemingway & Gellhorn
Martin Freeman per A Scandal in Belgravia (episodio 2×01, Sherlock)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA
Anna Gunn per Breaking Bad
Maggie Smith per Downton Abbey
Joanne Froggatt per Downton Abbey
Archie Panjabi per The Good Wife
Christine Baranski per The Good Wife
Christina Hendricks per Mad Men

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE COMICA
Mayim Bialik per The Big Bang Theory
Kathryn Joosten per Desperate Housewives – I segretidi Wisteria Lane
Julie Bowen per Modern Family
Sofía Vergara per Modern Family
Merritt Wever per Nurse Jackie – Terapia d’urto
Kristen Wiig per Saturday Night Live

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA MINISERIE O FILM TV
Frances Conroy per American Horror Story
Jessica Lange per American Horror Story
Sarah Paulson per Game Change
Mare Winningham per Hatfields & McCoys
Judy Davis per Page Eight

MIGLIOR PROGRAMMA D’ANIMAZIONE
Prep & Landing: Naughty vs. Nice
The Silence of the Clamps ( episodio 8×05, Futurama )
The Looney Tunes Show (Episodio Double Date)
Moe Goes From Rags To Riches (episodio 23×12, I Simpson)

MIGLIOR SCENEGGIATURA PER UNA SERIE COMICA
Chris McKenna per Remedial Chaos Theory (episodio 3×04, Community)
Lena Dunham per Pilot (episodio 1×01, Girls)
Louis C.K. per Pregnant ( episodio 2×01, Louie )
Amy Poehler per The Debate (episodio 4×20, Parks and Recreation)
Michael Schur per Win, Lose, or Draw (episodio 4×22, Parks and Recreation)

MIGLIOR SCENEGGIATURA PER UNA SERIE DRAMMATICA
Julian Fellowes per Episode 7 (episodio 2×07, Downton Abbey)
Alex Gansa, Howard Gordon e Gideon Raff per Eroe di guerra (episodio 1×01, Homeland)
Semi Chellas e Matthew Weiner per The Other Woman (episodio 5×11, Mad Men)
André Jacquemetton e Maria Jacquemetton per Commissions and Fees (episodio 5×12, Mad Men)
Erin Levy e Matthew Weiner per Far Away Places (episodio 5×06, Mad Men)

MIGLIOR SCENEGGIATURA PER UNA MINISERIE O FILM TV
Danny Strong per Game Change
Ted Mann, Ronald Parker e Bill Kerby per Hatfields & McCoys (Parte 2)
Abi Morgan per The Hour
Neil Cross per Luther
Steven Moffat per A Scandal in Belgravia (episodio 2×01, Sherlock)

MIGLIOR REGIA PER UNA SERIE COMICA
Robert B. Weide per Palestinian Chicken (episodio 8×03, Curb your enthusiasm)
Lena Dunham per She Did ( episodio 1×10, Girls )
Louis C.K. per Duckling ( episodio 2×11, Louie )
Jason Winer per Segreti di famiglia (episodio 3×16, Modern Family)
Steven Levitan per Baby on Board (episodio 3×24, Modern Family)
Jake Kasdan per Jess ( episodio 1×01, New Girl )

MIGLIOR REGIA PER UNA SERIE DRAMMATICA
Timothy Van Patten per Episodio 12 (episodio 2×12, Boardwalk Empire – L’impero del crimine)
Vince Gilligan per Face Off (episodio 4×13, Breaking Bad)
Brian Percival per Episode 7 (episodio 2×07, Downton Abbey)
Michael Cuesta per Eroe di guerra (episodio 1×01, Homeland)
Phil Abraham per The Other Woman (episodio 5×11, Mad Men)

MIGLIOR REGIA PER UNA MINISERIE O FILM TV
Jay Roach per Game Change
Kevin Reynolds per Hatfields & McCoys
Philip Kaufman per Hemingway & Gellhorn
Sam Miller per Luther
Paul McGuigan per A Scandal in Belgravia (episodio 2×01, Sherlock)

MIGLIORI TITOLI DI TESTA
American Horror Story
Great Expectations
MagicCity
New Girl
Strike Back

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.