Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Festivalbar Forever: gli 883 trionfano all’edizione 1993 VIDEO

Gli 883 hanno trionfato al Festivalbar 1993 con il loro secondo album Nord Sud Ovest Est. Guarda i video delle esibizioni

Durante l’estate del 1993 si è svolta la 30° edizione del Festivalbar condotta da Amadeus e Federica Panicucci insieme a Claudio Cecchetto e Fiorello. A trionfare come miglior album della manifestazione fu Nord Sud Ovest Est degli 883. Max Pezzali e Mauro Repetto parteciparono al Festivalbar 1993 con tre canzoni, ossia Sei Un Mito e Come Mai e la title track Nord Sud Ovest Est.

Hai nostalgia del Festivalbar? Ti mancano i martedì sera estivi passati a cantare a squarciagola le canzoni più amate? Segui anche tu la pagina Facebook
>>RIVOGLIAMO IL FESTIVALBAR<<

Festivalbar 1993: l’anno degli 883

Dopo aver raggiunto un notevole successo con il primo album Hanno ucciso l’Uomo Ragno, gli 883 all’apice del loro successo pubblicano nel 1993 il secondo disco intitolato Nord Sud Ovest Est. Tra le tracce contenute ci sono due brani che sono entrati nella storia della musica italiana rendendo il duo Pezzali/Repetto dominatori delle radio nostrane: Sei Un Mito e Come Mai. Anche se la canzone vincitrice del Festivalbar 1993 è stata Battito Animale di Raf, gli 883 hanno vinto Festivalbar ’33, il premio istituito per riconoscere l’album più venduto dell’estate. Questa è stata anche l’ultima partecipazione del duo alla kermesse estiva, infatti l’anno seguente, nel 1994, Mauro Repetto lasciò il gruppo per dedicarsi ad altri progetti. 

883 al Festivalbar 1993 con Nord Sud Ovest Est

883 al Festivalbar 1993 con Sei Un Mito

883 al Festivalbar 1993 con Come Mai

Festivalbar: un po’ di storia

Ideato da Vittorio Salvetti come gara tra le canzoni dell’estate, la prima edizione del Festivalbar si svolse nel 1964 con un meccanismo molto semplice. Venivano infatti rilevate le preferenze del pubblico attraverso i juke-box di tuta italia nei bar e villaggi turistici (da qui il nome). Ogni volta che qualcuno ascoltava una canzone inserendo un particolare gettone apposito, veniva conteggiata. A fine estate, la canzone con più gettoni (la più gettonata appunto) veniva premiata con una serata evento, trasmessa poi su Rai 2 dal ’67 all’82. Dopo Milano e Salice Terme, fu l’Arena di Verona a ospitare la finale, diventando così sede “storica” del Festivalbar.

Negli anni ’80 arrivò la consacrazione della manifestazione musicale, tanto da essere ritenuta una sorta di Festival di Sanremo estivo. Quando dal 1983 il Festivalbar venne trasmesso dalle reti Fininvest (prima Canale 5 poi Italia 1), il meccanismo cambiò inevitabilmente anche per andare incontro sia ai cambiamenti della discografia sia per adeguarsi alle logiche televisive. Divenne così un festival itinerante con diverse tappe in varie piazze d’Italia. Anche la determinazione della canzone dell’estate cambiò, eliminando le rilevazioni dei juke-box e contando invece i passaggi radiofonici.

Il Festivalbar lanciò moltissimi brani portandoli in cima alle classifiche, così come consacrò artisti e rese celebri al pubblico alcuni presentatori come Gerry Scotti e Alessia Marcuzzi. Per tutti gli anni ’90 e 2000 continuò il grande successo della kermesse, ma quella del 2007, dopo un calo di ascolti clamoroso registrato anche l’anno precedente, fu l’ultima edizione del Festivalbar, che nel 2008 tristemente non si svolse per mancanza di fondi.

Siamo anche su Google Edicola! Leggi il nostro blog sul tuo mobile, clicca sul banner
Google Play store page

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

SEGUICI!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.