Una gita a Roma: trama e recensione

Le bellezze di Roma attraverso gli occhi di due bambini al cinema

Una gita a Roma è nei cinema italiani da giovedì 4 maggio 2017. Il film scritto e diretto da Karin Proia, attrice al suo esordio dietro la camera da presa, presenta un cast eccezionale con Philippe Leroy, Claudia Cardinale, Karin Proia, Chiara Conti, Raffaele Buranelli. Appare, seppur brevemente, nel ruolo di sé stesso Phil Palmer, chitarrista jazz e rock britannico. La pellicola è stata girata interamente a Roma ed ha ricevuto il Patrocinio di Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica. Una gita a Roma è stato nominato come Best Show e Best Debut Film e premiato come Miglior Film Straniero al FEFF2016 di Toronto. Di seguito trama, recensione e trailer.

Una gita a Roma: trama

Da una cittadina di provincia arrivano a Roma in gita con la mamma due fratellini, Francesco di 9 anni e la piccola Maria di 5. Francesco nonostante la sua tenera età ha una grande passione per l’arte e non vede l’ora di poter finalmente raggiungere una delle mete artistiche cha ha sempre sognato: La Cappella Sistina. Purtroppo per un problema sono costretti a tornare a casa prima del tempo e Francesco non riesce ad accettare la cosa e l’enorme delusione che ne consegue per questo scappa seguito dalla piccola sorellina. I due bambini si trovano coinvolti in una serie di avventure lungo un tragitto che li porterà a scoprire una grande metropoli e un ricco universo di personaggi, luoghi sconosciuti e situazioni inattese.  a volte piacevoli e a volte meno, lungo un tragitto che fa loro scoprire una grande metropoli e un incredibile universo di personaggi, luoghi sconosciuti e situazioni inattese. Ma sul loro percorso troveranno un bel po’ di imprevisti a volte piacevoli altre un po’ meno. Ce la faranno a raggiungere la loro meta, uno dei luoghi artistici più stupefacenti del mondo?

Una gita a Roma: recensione

Una gita a Roma è l’opera prima come regista di Karin Proia che nel film interpreta Lea, madre dei due bambini protagonisti. Tra gli attori parte del ricco cast anche due miti della filmografia mondiale come Claudia Cardinale e Philippe Leroy. Molto bella la fotografia curata da Daniele Nannuzzi che utilizzando con grande maestria i campi larghi e quelli molto stretti riesce ad essere particolarmente efficace e suggestivo riuscendo a volte a dare allo spettatore la visione attraverso lo sguardo dei due bambini che si sofferma su insoliti dettagli di bellezza spesso trascurati dagli occhi degli adulti. La narrazione si sviluppa in una Roma ricca di umanità e di bellezza incentrata nella gita poetica, quasi onirica, dei due bambini che sperduti vagano alla ricerca della bellezza senza preoccupazioni di tempo. Fuori il mondo continua la sua corsa frenetica cadenzata dalla caotica e disperata ricerca da parte dei genitori. Degna di nota è la colonna musicale creata dal Maestro premio Oscar Nicola Piovani, che accompagna gli avvenimenti del racconto rendendo la storia ancora più suggestiva. Una gita a Roma è dunque un film piacevole, adatto alle famiglie e a chi vuole scoprire la bellezza della Capitale da un punta di vista totalmente diverso.

Una gita a Roma: trailer

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.