Florence Welch ed Eric Clapton sul palco con i Rolling Stones, per il bis di Londra

Ieri sera è andato in scena il secondo, attesissimo concerto dei The Rolling Stones, all’02 Arena di Londra, per una serie di storici concerti atti a celebrare il 50esimo anniversario della nascita della band.
Come accadde per il primo show – che si è tenuto domenica scorsa – anche per questo appuntamento non sono mancati gli ospiti illustri: non potevano mancare Bill Wyman e Mick Taylor, ex membri della band, oltre alle special guest della serata Eric Clapton e Florence Welch dei Florence And The Machine.

Lo show è iniziato poco dopo le 20.30, con un video introduttivo che ha visto come protagonisti Johnny Depp, Pete Townshend, Iggy Pop e molti altri, che parlavano degli Stones e del significato che ha avuto la loro musica nelle loro vite. Dopo il video e una processione di percussionisti mascherati da gorilla (come sulla copertina di ‘GRRR!‘), la band ha preso il possesso del palco ed il pubblico ha esultato unanime.

The Rolling Stones iniziano il concerto con ‘Get Off My Cloud’ seguita dalla cover dei Beatles ‘I Wanna Be Your Man‘, dopo la quale Mick Jagger, vestito per la serata con un’apparescente giacca argento, ha detto: “Accidenti, c’è una vecchia canzone. E’ davvero anziana. A quei tempi, il prezzo di un bicchiere di latte era di 3 pence, il prezzo di un pezzo di pane era 6 pence ed il prezzo del biglietto di un concerto era… E’ meglio che non lo dico…“.

Il leader della band ha anche parlato del fatto che nella precedente occasione erano stati costretti a tagliare qualche canzone dalla setlist a causa di problemi legati alla tempistica ed alle rigide leggi inglesi: “Questa sera siamo più rilassati, suoneremo tutte le canzoni pianificate. Abbiamo pagato una multa di 100,000 sterline perchè siamo andati troppo per le lunghe. Questo importo corrisponde al prezzo di… 10 posti!”

Florence Welch ha raggiunto la band per esibirsi sulle note di ‘Gimme Shelter’, cantata faccia a faccia con Jagger. Domenica fu Mary J Blige che si occupò della stessa parte vocale. Prima di andarsene dal palco, la Welch ha baciato ed abbracciato tutti i membri della band.
Ad un certo punto, Keith Richards e Ronnie Wood hanno preso degli sgabelli per suonare un’emozionante versione acustica di ‘Lady Jane‘ che è stata così introdotta da Jagger: “E’ davvero molto tempo che non suoniamo questa canzone… In pubblico“.
Poi Jagger ha introdotto il nuovo ospite, Eric Clapton, che ha suonato la sua chitarra blues nella canzone ‘Champagne And Reefer‘. L’arrivo di Clapton segna anche il primo assolo della serata di Keith Richards.
Anche Jagger si è destreggiato con la chitarra per la canzone ‘Miss You‘, dopo di che la band ha eseguito i due inediti presenti sul Greatest Hits  ‘One More Shot‘ e ‘Doom And Gloom‘. A questo punto fa il suo ingresso sul palco, l’ex membro Bill Wyman, che ha suonato il basso in ‘It’s Only Rock N Roll‘ e ‘Honky Tonk Woman’.

Mentre presentava la band, Jagger ha scherzato sul fatto che dopo il concerto si sarebbero trovati “tutti all’Indigo Club, è giusto lì, dietro l’angolo!“. Subito dopo Keith Richards ha cantato ‘Before They Make You Run‘. Il chitarrista Mick Taylor ha raggiunto il gruppo sul palco per esibirsi sulle note di ‘Midnight Rambler’.

L’encore è iniziata con un coro che intonava l’intro di ‘You Can’t Always Get What You Want’, seguita da ‘Jumping Jack Flash‘ e ‘Satisfaction’, che fu tagliata in occasione del primo concerto.

Di seguito la set list del concerto di ieri:
‘Get Off My Cloud’
‘I Wanna Be Your Man’
‘This Could Be The Last Time’
‘Paint It Black’
‘Gimme Shelter’
‘Lady Jane’
‘Champagne And Reefer’
‘Live With Me’
‘Miss You’
‘One More Shot’
‘Doom And Gloom’
‘Honky Tonk Woman’
‘Before They Make Me Run’
‘Happy’
‘Midnight Rambler’
‘Start Me Up’
‘Tumbling Dice’
‘Brown Sugar’
‘Sympathy For The Devil
‘You Can’t Always Get What You Want’
‘Satisfaction’

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.