Home / MUSICA / Concerti / Francesco De Gregori e Luigi Grechi: concerto a Forte dei Marmi
francesco de gregori luigi grechi senza regole

Francesco De Gregori e Luigi Grechi: concerto a Forte dei Marmi

Francesco De Gregori duetterà insieme a Luigi “Grechi” De Gregori domani mercoledì 19 agosto 2015 sul palco di Villa Bertelli di Forte Dei Marmi (Lucca).

Luigi Grechi (che ha preso come nome d’arte il cognome della madre) è il fratello di Francesco De Gregori ed anche lui è musicista, paroliere e cantante. I due fratelli cantantautori per l’occasione si esibiranno insieme, accompagnati da Paolo Giovenchi (chitarre), Lucio Bardi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino), Alessandro Arianti (hammond e piano), Stefano Parenti (batteria).

I due artisti offriranno agli spettatori l’occasione di ascoltare una versione particolare di Il Bandito e il Campione (parole e musica di L. Grechi) e Senza Regole (P. Giovenchi – L. Grechi) dove Francesco De Gregori suonerà l’armonica a bocca. In una intervista Luigi “Grechi” De Gregori racconta:

Ho già condiviso il palco di Francesco nel 1989 nel tour Miramare, quando insieme al bluesman Francis Kuipers aprivamo i suoi concerti. Allora non avevo ancora scritto Il Bandito e il Campione e adesso sarà emozionante, per me che l’ho scritta, proporla al pubblico insieme a Francesco che l’ha portata al successo. E poi lo avrò accanto a suonare l’armonica in Senza Regole: l’ho sempre apprezzato con quello strumento che suona sin da ragazzo e che è quasi una “seconda” voce, per la naturalezza istintiva con cui la suona.

Luigi “Grechi” De Gregori è un artista e un personaggio di grande originalità, uno spirito libero difficile da omologare. Non segue le mode e ama spassionatamente la musica dal vivo: lo possiamo trovare a suonare in festival di nicchia o in piccole radio non omologhate al sistema e persino in locali e cantine dove la musica si vive e si sperimenta. L’artista ha viaggiato molto non solo in Italia ma anche in Irlanda e negli Stati Uniti e ha suonato con grandi artisti come Lawrence Ferlinghetti, Peter Rowan e Tom Russell.

Alla fine degli anni Sessanta comincia a dedicarsi insieme a Francesco Pugliese ai giovani cantautori e fonda il Folkstudio Giovani la prima cosiddetta “scuola romana” di cantautori da cui sono usciti artisti Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Rino Gaetano ed altri ancora. Intanto continua a scrivere testi, suonare e ad incidere i primi album. La sua musica è permeata dalla voglia di sperimentare e di ricercare nuove sonorità, come si coglie nei brani Elogio del tabacco o Il mio cappotto, e si conquista l’apprezzamento di un pubblico di nicchia molto attento all’ evoluzione della cultura musicale.

Poi a fine anni ’80 Francesco De Gregori sceglie di cantare un brano molto bello del fratello, Il bandito e il campione, ed il successo è immediato tanto che Luigi Grechi De Gregori si aggiudica il Premio Tenco nel 1993 come Miglior canzone dell’anno.

Dopo il suo primo album Accusato di libertà (1975) incide negli anni seguenti Dromomania, Azzardo, Girardengo e altre storie, Cosìvalavita, Pastore di Nuvole, Ruggine e infine Angeli e Fantasmi.

Il 10 luglio 2015 è uscito il suo ultimo album dal titolo Tutto quel che ho 2003-2013, che è una collection dei brani più rappresentativi del cantautore tratti dagli ultimi suoi album; sono 18 brani ricchi di sonorità folk e alt-country che ben rappresentano lo sviluppo e l’evoluzione della vita culturale/musicale di questo indomabile cantautore, Luigi “Grechi” De Gregori.

Guarda il video di Senza Regole


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!


Guarda anche

Grammy Awards 2017 nomination

Grammy Awards 2017: lista di tutte le nomination

Sono appena state annunciate le nomination per i prossimi Grammy Awards 2017 che si terranno il 12 febbraio. Scopri i candidati.

error: Content is protected !!