Giornata della Memoria 2017: i film da vedere per ricordare l’Olocausto

GIORNATA DELLA MEMORIA 2017. Come ogni anno, ricorre il 27 gennaio l’anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz da parte dell’Armata Rossa. Fin dal 2005, quella data è stata decretata come Giornata della Memoria in modo da ricordare a tutta l’umanità l’atrocità dei crimini nazisti contro gli ebrei e altre minoranze. Questo perchè sia sempre da monito cosa può portare l’intolleranza verso gli altri e la paura del diverso. Per l’occasione ecco alcuni dei film più significativi per celebrare questo importante giorno e tutto ciò che rappresenta.

Giornata della Memoria 2017: i film da vedere per ricordare l’Olocausto

SCHINDLER’S LIST. Celebre film di Steven Spielberg, forse il più famoso riguardo l’Olocausto, con Liam Neeson, Ralph Fiennes e Ben Kingsley.Il film racconta la storia vera di Oskar Schindler, un industriale tedesco, che aiutò gli ebrei dalla morte nei campi di concentramento “acquistandoli” dai tedeschi e mandandoli in un sicuro campo di lavoro. Per salvarne più possibile, stilò la famosa lista in cui inserì tutti i nomi delle persone da comprare/salvare. Va in onda su Iris venerdì 27 alle 21:00.

LA VITA È BELLA. Premio Oscar come migliore attore protagonista a Roberto Benigni, la pellicola narra della famiglia di Guido Orefice, un ebreo italiano prima cameriere e poi libraio, che viene deportato in un campo di concentramento insieme a suo figlio Giosué. Per non angosciare e spaventare il piccolo, Guido mette in scena un vero e proprio gioco a cui partecipano inconsapevoli i carcerieri del campo di concentramento i gli sventurati compagni prigionieri.

IL PIANISTA. Tratto dall’autobiografia di Szpilman Death of a city, la pellicola diretta da Roman Polanski ha come protagonista Adrian Brody. La storia narra la vita di Wladyslaw Szpilman, un pianista ebreo-polacco che riesce a fuggire alla deportazione a differenza della sua famiglia, e si ritrova a dover costantemente scappare dai tedeschi per non essere acciuffato attraverso la Varsavia della Seconda Guerra Mondiale.

LA CHIAVE DI SARA. Film francese di Gilles Paquet-Brenner con Kristin Scott Thomas, racconta della giornalista americana Julia Jarmond trasferita in Francia da molti anni. La donna inizia un’inchiesta su ciò che successe al Velodromo d’inverno, quando i tedeschi stiparono in condizioni terribili migliaia di ebrei parigini prima della deportazione nei campi di concentramento. Mentre lavora per ricostruire i fatti, Julia si imbatte nella piccola Sara, allora di 10 anni. A questo punto, tutto quello che serviva solo per la stesura di un articolo, diventa una questione personale… Va in onda mercoledì 25 su Sky Cinema Hits alle 21:15.

STORIA DI UNA LADRA DI LIBRI. Siamo nella Germania del 1939. Liesel Meminger è una ragazzina curiosa e piena di vita che viene travolta dalla Seconda Guerra Mondiale. Dopo la morte del fratellino ruba un libro che però non è capace di leggere. Quando la madre la abbandona, viene adottata dagli Hubermann e presto Liesel impara a leggere trovandosi bene con la nuova famiglia, in particolare con il padre adottivo. Nel mezzo della deportazione nazista, gli Hubermann decidono di nascondere in cantina Max Vandenburg, un giovane ebreo sfuggito ai rastrellamenti tedeschi e con lui Liesel allaccia un rapporto di profonda amicizia. Va in onda mercoledì 25 gennaio su Canale 5 alle 21:15 circa.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore