Giù La Testa, film stasera in tv su Rai 3: la trama

Stasera 18 settembre 2016 va in onda su Rai 3 in prima serata il film western Giù La Testa di Sergio Leone del 1971.

La pellicola fa parte della cosiddetta Trilogia Del Tempo di Leone, di cui ne è secondo capitolo. Gli altri due film sono C’era una volta il West (1968) e seguito da C’era una volta in America (1984). Nel cast troviamo Rod Steiger, James Coburn e Romolo Valli, mentre la colonna sonora è curata dal Maestro Ennio Morricone, che ha contribuito a rendere magnifici i film della spaghetti western di Sergio Leone con le sue stupende musiche.


Giù La Testa, film stasera in tv su Rai 3: la trama

Siamo in Messico nel 1913, durante la rivoluzione. Un peone messicano, Juan Miranda, è un fuorilegge a capo di una banda composta dai suoi cinque figli. Durante un attacco alla sua diligenza, conosce l’irlandese John Mallory che faceva parte dell’I.R.A. e che vuole coinvolgere per svaligiare un banca nella cittadina di Mesa Verde. Juan Miranda però scopre che la banda non è piena d’oro, ma è anzi una prigione per contadini e politici. Si ritrova così a combattere insieme ai rivoltosi dei rivoluzionari Pancho Villa ed Emiliano Zapata. Dopo aver conquistato Mesa Verde e massacrato le truppe dello spietato colonnello governativo Gunther Resa, quest’ultimo fa uccidere i ribelli rifugiatisi sui monti tra cui i suoi cinque figli. Cercando di assaltare i soldati, Juan Miranda viene catturato e mentre sta per essere fucilato, John Mallory lo salva. Successivamente, mentre i due sono clandestinamente su un treno, alcuni rivoltosi attaccano la carrozza per uccidere un governatore, così Juan e John si ritrovano schierati con loro ancora una volta. A questo punto i due insieme ai rivoltosi si ritrovano a scontrarsi contro i soldati di Gunther Resa. Ed è proprio il colonnello che ferisce gravemente John..

Giù La Testa, film stasera in tv su Rai 3: la trailer

https://www.youtube.com/watch?v=S4ELWDFAZfs

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore