Gli Skunk Anansie inaugurano con rabbia ed energia il mini-tour italiano

Milano – Dopo gli acclamati concerti dello scorso anno, tornano in Italia per un vero e proprio mini-tour di 8 date, gli Skunk Anansie, capitanati dall’energica quanto unica voce di Skin. Il pubblico in platea all‘Ippodromo del Galoppo è pressochè numeroso per questa tappa inaugurale, nonostante la band inglese manchi dalle scene milanesi solo da pochi mesi – l’ultimo concerto risale, infatti, allo scorso novembre dove per la prima volta aveva presentato dal vivo il nuovo disco ‘Black Traffic‘, il secondo dopo la reunion.

Ad aprire il concerto, gli energici Blastema, reduci dall’esperienza Sanremese che ha permesso a questa giovane band romagnola di farsi conoscere ed apprezzare dal grande pubblico. Di certo non sono dei novellini, e questa sera lo hanno dimostrato, mostrando anche una certa padronanza del palco (Ufficio Stampa Parole & Dintorni).

Il pubblico è già caldo, quando Skin, Cass, Ace e Mark fanno il loro ingresso acclamati da un urlo assordante. Le luci sono flebili e di un colore rubino, che aiutano a creare un atmosfera davvero infuocata. La band parte in quinta, proponendo – in alternanza – alcuni tra i pezzi più recenti, contenuti negli album ‘Black Traffic’ e ‘Wonderlustre’, con i pezzi più storici, quelli che li hanno portati al successo globale prima dello scioglimento del 2001. Una sorta di viaggio nella carriera della band, che il pubblico dimostra di apprezzare parecchio, cantando in coro con Skin. Lei è il vero punto focale della serata, il suo carisma attira a sè tutti gli sguardi, e la sua voce, beh.. quella penso non ci sia nemmeno bisogno di commentarla. Certamente quella donna ha ricevuto un grande dono.

Ecco la set-list proposta:
The Skank Heads (Get Off Me), I Will Break You, I Believed in You, God Loves Only You, I Hope You Get to Meet Your Hero, Twisted (Everyday Hurts), I’ve Had Enough, My Ugly Boy, Weak, Hedonism (Just Because You Feel Good), Our Summer Kills The Sun, This Is Not a Game, Over the Love, I Can Dream, Spit You Out, Because of You, Sad Sad SadCharlie Big Potato.Encore: Tear the Place Up, Secretly, Little Baby Swastikkka.

Ringraziamo Live Nation per il gentile invito e vi ricordiamo gli altri appuntamenti in Italia della band:
16/07/2013: Firenze, Obihall
21/07/2013: Cividale del Friuli (Ud), Piazza del Duomo
23/07/2013: Grugliasco (To), Gru Village
24/07/2013: Cattolica (Rn), Arena della Regina
13/08/2013: Pescara, Stadio Adriano Flacco (antistadio)
14/08/2013: Gallipoli, Parco Gondar

Foto per gentile concessione di Stefanino Benni

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.