Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Gli Ultravox ieri sera all’Alcatraz di Milano, per i nostalgici della new wave

Ieri sera, 5 novembre 2012, l’Alcatraz di Milano ha ospitato gli Ultravox per la loro unica tappa italiana del nuovo tour europeo che vede la band inglese calcare le scene delle principali città europee deliziando i nostalgici della new wave fine anni 70 inizio anni 80.

Entusiasmo ed emozione per il pubblico che ha accolto questo importantissimo gruppo occupato a promuovere l’ultimo lavoro discografico ‘Brilliant’, dopo ben 28 anni dai famosi capolavori discografici, con la storica line up che include Midge Ure, Billy Currie, Chris Cross, Warren Cann, ovvero gli stessi componenti che pubblicarono il must new wave ‘Lament’ nel 1984. Stiamo parlando di compositori di altissimo livello artistico.

Una grande emozione anche per me che ho avuto la fortuna di assistere ad un loro live nell’ormai lontano 10 settembre 1984 all’allora Teatro Tenda di Milano. Le melodie dei magnifici Ultravox hanno accompagnato diversi momenti della nostra giovinezza e i loro album occupano un posto d’onore nella mia libreria musicale. Brani come ‘Hiroshima Mon Amour’ ,’Dancing With Tears In My Eyes’, ‘Vienna’, ‘The Voice’, ‘One small day’, ‘Reap the wild wind’, ‘Hymn (The Power And The Glory)’, ‘All Stood Still’, ‘Lament’, ‘Sleepwalk’ e molti altri ancora, hanno segnato il cammino della new wave inglese e della famosa corrente New Romantic.

 Dancing with tears in my eyes – Weeping for the memory of a life gone by – Dancing with tears in my eyes – Living out a memory of a love that died – It’s five and I’m driving home again – It’s hard to believe that it’s my last time -The man on the wireless cries again – It’s over, it’s over – It’s late and I’m with my love alone – We drink to forget the coming storm – We love to the sound of our favourite song – Over and over – ……………………………

Come di consueto qualche breve accenno alla storia della band che si è formata nel 1973 per iniziativa del mitico John Foxx, percorrendo anche sperimentazioni rock e punk tipiche di fine anni 70 ma raccogliendo pochi successi fino poi all’avvento di  Midge Ure, che prende il posto di Foxx  e porta gli Ultravox ad un grandissimo successo discografico con l’album ‘Vienna’, poi seguito da altri album gloriosi quali ‘Quartet’, ‘Lament’ (1984) e la bellissima raccolta ‘The Collection’ triplo disco di platino e numero due nelle classifiche inglesi nel 1984. Nel Natale di quell’anno Ure firma come co-autore il singolo ‘Do they know it’s Chistmas?’ per l’associazione del Live Aid, sicuramente consolidando ulteriormente anche la fama del Gruppo a cui appartiene, ma poi la band si scioglie nel 1988 per dare spazio ad alcune carriere soliste.  Passano diversi anni e nel 2009 gli Ultravox si riuniscono per un tour nel Regno Unito e nel maggio 2012 pubblicano album ‘Brilliant’, che segna il ritorno della band con la medesima formazione dell’album ‘Lament’ a ben 28 anni di distanza.

Somewhere Sure, Somewhere Safe Inside – A World Where You Reside – Where chance and Trust Have Died – A World Where You Can Hide Away – Hide Away, – No Tomorrow, No Today – You, The Brilliant Thing You are – And shine Your Brightest Star, – Too Distant And Too Far Away, – You, You Legend Deep inside, – Religiously Tonight, Tonight. – Step Out From Mask You Stand Behind, – Fearful Lost And Blind, – Time To Take The Time – The Pressure’s On You – Hide Away, Hide Away, – No Tomorrow, Just Today – You, The Brilliant Thing You are

Immagini in gentile concessione di Stefanino Benni

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.