Grande accoglienza per lo show milanese dei The Wombats

Ieri sera, 3 Aprile, il nuovo tour promozionale degli inglesi The Wombats è approdato al Fabrique di Milano, dopo l’ottima accoglienza ricevuta la sera precedente all’Orion di Roma.

La formazione di Liverpool, formata da Matthew Murphy (voce, chitarra e tastiere), Dan Haggis (batteria) e dal norvegese Tord Øverland-Knudsen (basso), presenta al pubblico italiano l’ultima fatica discografica, intitolata ‘Glitterburg‘. Un concept album ispirato ad una relazione a distanza tra Londra e Los Angeles, liberamente ispirata al periodo in cui i membri della band si sono trovati divisi: mentre Murphy si trovava a Los Angeles, i due membri restanti del gruppo lo attendevano in Inghilterra:

“Questo ci ha costretti a un approccio diverso di scrittura perché non eravamo sempre nella stessa stanza. Io e lui eravamo a Liverpool e potevamo registrare le basi e concentrarci sul suono. Lo stesso succedeva a Murph, che si trovasse a Los Angeles o a Londra si poteva concentrare sui testi e su ciò che gli stava succedendo”.

Ha dichiarato Haggis. Il risultato è un mix di sonorità ed influenze che funziona.
Con lo show di Milano, il pubblico ha rinnovato l’affetto per questo giovane e promettente trio:

“È stato uno dei primi paesi in cui abbiamo suonato. È sempre stato uno dei miei posti preferiti per suonare dal vivo, l’entusiamo della folla è incredibile” – ha dichiarato Tord ai giornalisti – “Ci piacciono il cibo e il vino, se si unisce questo al pubblico energico ed entusiasta, cosa possiamo chiedere di più?”.
“Qui c’è grande energia, un benvenuto sempre caloroso e positivo e ci semplifica molto la vita, ci rilassa vedere tanti sorrisi”- ha concluso il collega Haggis.

Nel ringraziare Vivo Concerti per il gradito invito, vi lasciamo agli scatti a cura di Romano Nunziato.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.