‘Homeland – Caccia alla Spia’: terza stagione confermata, la premiere in USA a settembre

Mentre l’Italia attende con ansia il finale di stagione della seconda serie, in America già si parla di una terza stagione, di cui è già stata confermata la premierè.
Il canale televisivo Showtime, infatti, ha già confermato che la terza stagione di ‘Homeland – Caccia alla Spia’ verrà messa in onda a partire dal 29 Settembre prossimo.  In Italia, possiamo azzardare, che la nuova serie verrà trasmessa – sempre su Fox (canale 111 – Piattaforma Sky) – nel nuovo anno.

Ma cosa succederà a Carrie (che ha il volto di Claire Danes) e Brody (interpretato da Damien Lewis)?
Non vogliamo spoilerare nulla sull’ultima puntata che ancora dovrete vedere, ma sappiate che – nonostante le premesse di questi ultimi episodi – l’amore tra i due non sarà certo semplice. A confermarlo è Alex Gansa, creatore dell’apprezzata serie:

“Carrie e Brody sono due amanti non destinati a stare insieme, ogni volta che ce la fanno accade qualcosa di brutto: persino il grande amore e la grande connessione tra le due anime ‘danneggiate’ è una maledizione”.

Ovviamente, la guerra al terrorismo islamico non è finita con la morte di Abu Nazir. Questo personaggio, seppure morto, sarà comunque molto presente anche in questa terza stagione:

“E’ un terrorista che agisce dalla tomba, il suo scopo era di arrivare a Walden e al drone della CIA, grazie alla sua scelta di morire ha fatto pensare a Carrie, a Brody e alla CIA che fosse finita”.

Quella sensazione di spaesamento e di incertezza che ha caratterizzato le precedenti stagioni sarà viva più che mai anche in questo terzo capitolo, seguendo il motto “tutto può succedere“. E se amate ‘Homeland‘ per i colpi di scena e capovolgimenti, state sicuri che anche stavolta, saprà tenervi incollati agli schermi, grazie alla grande abilità degli sceneggiatori ed anche alle loro scelte coraggiose.
Nella terza stagione, al centro della storyline vi sarà quella “caccia alla talpa” all’interno della CIA che – soprattutto in queste ultime puntate – è una convinzione che sta prendendo piede, soprattutto per Saul.

Saul avrà un ruolo di importanza fondamentale: sarà infatti a capo della CIA, con Carrie sempre al suo fianco.
Brody sarà un fuggitivo, almeno per i primi episodi. Quinn, uno dei personaggi più amati della seconda stagione, tornerà ancora una volta come co-protagonista.

Ma per sapere come andrà, pare che dovremo attendere un bel po’.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.