Musica, Cinema, TV e Spettacolo

I One Direction vincono la battaglia legale: non dovranno cambiare nome

Dopo la disputa legale che dura oramai da diversi mesi, finalmente il verdetto: i One Direction – il nuovo fenomeno della musica pop – hanno vinto la causa, non dovranno pertanto cambiare nome.
La boyband inglese, ricordiamo, era stata citata in giudizio dall’omonima e sconosciuta band americana, formata anch’essa da 5 elementi. Dopo questa sentenza, i One Direction americani hanno affermato che cambieranno il loro nome in Uncharted Shores, onde evitare ulteriori confusioni. Nonostante la vittoria, il gruppo inglese non ha passato certo indenne la causa: per tenere il vecchio nome, ha dovuto pagare agli omonimi colleghi la somma di 600.000 sterline.
Entrambe le band hanno divulgato un comunicato in cui si confermano felici della sentenza.

Ma la faccenda non sembra essere chiusa: Simon Cowell, che con la sua compagnia – la SyCo – promuove e produce il fenomeno inglese ha citato a giudizio l’omonimo gruppo americano accusandolo di fare soldi alle spalle del successo dei suoi artisti.
Dal loro canto gli Uncharted Shore, come si fanno chiamare ora, hanno affermato di aver ricevuto messaggi e mail di minaccia dai fans dei One Direction.

I One Direction, intanto, si preparano al lancio del loro secondo album ‘Take Me Home’ che uscirà il prossimo 13 Novembre, anticipato dal singolo ‘Live While We’re Young’ che sarà in radio dal 30 Settembre.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.