Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Il nuovo disco dei Foo Fighters sarà ‘strambo’, parola di Dave Grohl

Foo Fighters Uff

“Dopo il successo dell’ultimo CD ho pensato ‘Ora ci siamo guadagnati il permesso di creare un sound strambo’. Se avessimo voluto avremmo potuto fare un disco folle, scuro, un po’ in stile Radiohead, facendo impazzire tutti i fan. Ma poi ho pensato ‘Oh, al diavolo’!”

Queste le ultime parole di Dave Grohl, leader dei Foo Fighters, sul nuovo ed attesissimo album della band che uscirà – stando agli ultimi aggiornamenti – nell’autunno di quest’anno.
Le canzoni che andranno a comporre il disco numero otto saranno “inni da stadio però sorprendenti”, che daranno più spazio agli arrangiamenti strumentali; infatti invece di “arrivare sparati a dei super-ritornelli, cosa che sappiamo fare bene, facciamo la stessa cosa ma… in mezzo a delle sezioni solo strumentali, e queste cose prenderanno l’ascoltatore alla sprovvista”. Grohl definisce anche lo stile del disco come “profondamente Foo Fighters, anche se rappresenta un’evoluzione, o meglio un progresso, rispetto ai dischi precedenti”.

Insomma, un album che è tutto un programma considerando che è stato registrato in otto diversi studi di registrazione (più precisamente a Chicago, Austin, Nashville, Los Angeles, Seattle, New Orleans, Washington DC e New York), e che ad anticiparne l’uscita sarà un documentario a puntate, che racconterà le varie fasi di lavorazione del disco.
Ad impreziosire il tutto arrivano poi i nomi di illustri ospiti, da Rick Nielsen dei Cheap Trick a Joe Walsh degli Eagles a cui va aggiunto Gary Clark Jr, la cui presenza è stata ufficialmente confermata nelle ultime ore.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.