Home / MUSICA / News Musica / Il ricordo di Elvis Presley nel 38° anniversario della morte
elvis-presley

Il ricordo di Elvis Presley nel 38° anniversario della morte

Il 16 agosto di 38 anni fa il leggendario Elvis Presley, vera icona universale del Rock and Roll, lasciava questo mondo stroncato da un micidiale e letale mix di farmaci alcool e droghe.

Anche quest’anno, come è ormai tradizione, presso la tenuta di Graceland a Memphis dove Elvis Presley ha vissuto, ci sarà la veglia commemorativa attesa spasmodicamente da tutti i fan più accaniti del Thr King of Rock and Roll.

Tra gli eventi per le celebrazioni per ricordare Elvis Presley c’è l’uscita oggi di un francobollo Forever che rientra nella serie Music Icons lanciata dallUs Postal Service (le poste americane). Il francobollo presentato ufficialmente dall’ex moglie, Priscilla Presley, ritrae l’artista rappresentato in una delle prime sue foto in bianco arricchito dal suo autografo con inchiostro dorato.

Inoltre ci sarà la tradizionale vendita all’asta degli oggetti appartenuti a The King of Rock n’Roll. Quest’anno sono ben 174 gli oggetti proposti ai fan tra cui una pistola, la giacca con scritto ‘Viva Las Vegas’ e l’anello rosa che Elvis Presley regalò a un caro amico. Si parla che il  valore dei singoli oggetti in vendita sia stimato fino a 30.000 dollari l’uno.

Nell’ambito delle celebrazioni c’è anche la pubblicazione di un nuovo libro sulla star dal titolo Taking Care of Elvis-Memories with Elvis as His Private Nurse and Friend scritta dall’infermiera, Letetia Henley Kirk, che curò Elvis Presley dal 1972 fino alla sua morte.

Elvis Presley era nato a Tupelo (Mississippi) l’8 gennaio del 1935 da una famiglia poverissima che negli anni ’50 si trasferisce a Memphis nel Tennessee, città ricca e sviluppata economicamente. Erano i favolosi Anni Cinquanta, con le sfavillanti Cadillac, i primi Jukebox, i Drive-in e gli anni che hanno dato vita ad un nuovo sound che contagerà molte generazioni in tutto il mondo.
Elvis Presley inizia proprio alla metà degli anni cinquanta a farsi avanti nel mondo della musica all’inizio ispirato dal sound pop e dal country. E’ un successo istantaneo e in breve tempo vende 150 milioni di dischi, 61 album, è candidato 14 volte al Grammy Award. Si lancia anche nel mondo del cinema nei suoi 33 film girati in 16 anni. Purtroppo Elvis Presley comincia ad utilizzare in maniera sempre più intensa farmaci tranquillanti, anfetamine, droghe e alcool. Ed è una dose massiccia di medicinali in mix con alcool e droghe ad uccidere il leggendario Re del Rock and Roll il giorno 16 agosto del 1977.

Le produzioni di Elvis Presley, la sua voce calda e sensuale, la sua timbrica e i suoi ritmi in sintonia con i battiti del cuore umano rimarranno, le immagini e i video di cui fu un precursore, saranno la testimonianza della inossidabile fama del Re del Rock and Roll per sempre. La sua eredità artistica ha avuto e continua ad avere un impatto epocale sulla società, sulla cultura e sulla produzione artistica musicale in tutto il mondo.

Ecco perché Elvis Presley a quasi quarant’anni dalla morte è ancora un mito.

Per ricordare il Re, ecco di seguito l’intero concerto alle Hawaii il 14 gennaio 1973 per passare la serata in onore dell’unico e grande Elvis Presley!


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!


Guarda anche

Ligabue ospite a Che Tempo Che Fa video

Ligabue ospite a Che Tempo Che Fa – video

Ligabue è stato super ospite musicale nella puntata di Che Tempo Che Fa andata in onda su Rai 3 domenica 4 dicembre 2016. Guarda il video.

error: Content is protected !!