Il ‘Sicily Music Village’ tra musica e impegno ambientale nel parco Valle Ventura

Saranno gli Afterhours ad aprire la nuova edizione del ‘Sicily Music Village’, il festival che rappresenta “la naturale biodiversità della musica”, in programma dal 12 al 16 agosto all’interno del parco naturale attrezzato Valle Ventura (tra Modica e Scicli in provincia di Ragusa).

Il 12 agosto sera il noto gruppo italiano proporrà il suo ultimo lavoro dal titolo provocatorio ‘Padania’. L’intero programma del festival prevede numerose presenze artistiche oltre alle riconfermate attività di carattere ambientale e naturalistico. La line up, con un totale di 150 esibizioni live, vedrà sul palco, sempre il 12, i T.O.K., una delle “reggae boy-band” più conosciuta al mondo.

Artisti internazionali caratterizzano anche il programma delle altre giornate. Il 13 agosto appuntamento con il dirompente Alborosie, gli sperimentali Dirtyphonic e l’ecclettico Henrik Schwarz, veterano nella scena deep house tedesca.

Il 14 aagosto lo spettacolo più atteso del Sicily Music Village con una lunga notte dove il protagonista sarà Etienne de Crecy, guru del french touch, con il suo fantastico ‘The Cube Show’, una performance unica al mondo che mette insieme musica elettronica e design grafico di ultima generazione. Per il reggae ci saranno i Bass Odissey che da 23 anni rappresentano ai massimi livelli la musica e la cultura jamaicana, e poi ancora musica con i Koan Sound, duo inglese della scena dubstep, e con Dj Tayone, pioniere nello stivale dell’hiphop/funk.

Il 15 agosto ci sarà un collaborazione con il Tenax di Ibiza e la presenza del mitico Alex Neri. A seguire, il grande cantautore giamaicano Barrington Levy, vera leggenda reggae ed ancora Baby Cham e l’esibizione dei bravissimi Foreign Beggars.

Ultima giornata, il 16 agosto, dedicata all‘hip hop con tantissimi nomi, da Stokka a Mad Buddy, da Salmo a DjGruff, a Aphrodite, il “Padrino della Drum’n Bass”.

Quello che stiamo creando è il vero turismo musicale in Sicilia. Per cinque giorni al nostro festival, contando su nomi di assoluto richiamo e livello, arrivano migliaia di giovani da ogni parte d’Europa, in particolare dalla Francia, dalla Spagna, dalla Germania, perfino dalla Polonia e dalla vicina Malta – spiegano dall’organizzazione del festival – Segno che abbiamo colto nel segno, con tanta gente che già a maggio, quando sono partite le prevendite anticrisi a soli 70 euro per cinque giorni di spettacoli e campeggio, ha programmato la propria vacanza nell’isola. Abbiamo registrato un boom di prevendite.

Anche quest’anno assoluto riguardo alle tematiche ambientali con l’iniziativa ‘We love recycle’ che coinvolgerà attivamente i giovani attraverso iniziative dedicate al riciclo e al riuso dei rifiuti. Ci saranno installazioni artistiche, oggetti riciclati e stoviglie biodegradabili. Un festival “verde” che darà spazio all’associazionismo con “l’angolo dei diritti” con la presenza di postazioni curate da Libera, Amnesty International, Arcigay e Agedo.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.