Il Volo vince il Festival di Sanremo 2015, la cronaca della finale

5-SERATA-66
Il Volo vince Sanremo 2015. Foto per gentile concessione di Raffaele Della Pace

GUARDA LA FOTO GALLERY DELLA FINALE

La serata si apre con una suggestiva esibizione della PFM che insieme all’orchestra di Sanremo e alla banda dell’esercito emozionano sulle note del ‘Nabucco’ di Giuseppe Verdi.

Emma e Arisa sono spaparanzate sulle poltrone in prima fila con il pubblico e  cercano di convincere Carlo a godersi lo spettacolo da lì. Il presentatore coglie l’occasione per ricordare il meccanismo che porterà a eleggere il vincitore. Come ieri infatti il voto finale sarà composto dal televoto per il 40%, dalla valutazione della giuria di esperti per il 30% e dal voto della giuria demoscopica per il 30%.

Si parte con la gara con il primo Campione, Marco Masini che interpreta ‘Che giorno è’. Seconda a cantare è Nina Zilli col suo blues ‘Sola’. Si continua con il brano ‘Straordinario’ cantato da Chiara e senza pause si passa all’esibizione de ‘Il mondo esplode tranne noi’ dei Dear Jack.

In tema con il giorno di San Valentino, ecco come ospiti simpaticissimi due coniugi che sono sposati da ben 65 anni e svelano il segreto di un matrimonio così longevo: “Quando c’è l’amore c’è tutto”. E si torna alla gara con il quinto Big, Malyka Ayane con ‘Adesso e qui (nostalgico presente)’.

Arriva una super ospite italiana, un vero ciclone di energia come la descrive Carlo Conti: Gianna Nannini presenta sul palco dell’Ariston ‘Immensità’, brano di Sanremo di Don Bachi che fa parte dell’album ‘Hitalia’, raccolta di brani che hanno fatto la storia della musica italiana nel mondo riarrangiati e riproposti dalla cantautrice. Poi regala al pubblico una delle sue canzoni più belle, ‘Sei nell’anima’ che conquista la standing ovation dalla platea.

‘Fatti avanti amore’ è il brano in gara di Nek che canta con energia. Quindi Carlo Conti annuncia il prossimo ospite, un grandissimo ospite: arriva in scena Renato Zero vestito di cuori.. ma in realtà è Giorgio Panariello che lo imita alla perfezione. Segue il monologo dell’ospite con tanto di satira politica.

Torniamo alla gara con gli acuti de Il Volo e il loro ‘Grande amore’ poi tocca ad Annalisa con la sua ‘Una finestra tra le stelle’. Ed è già tempo di un grande ospite molto atteso questa sera: Ed Sheeran, dominatore delle classifiche europee, propone prima la hit del momento ‘Thinking out loud’ poi delizia con ‘A Team’.

Alex Britti è il nono Campione ad esibirsi nella sua ‘Un attimo importante’ seguito da Irene Grandi con ‘Un vento senza nome’. Tocca a Lorenzo Fragola col suo brano ‘Siamo uguali’ quindi al rap di Moreno in ‘Oggi ti parlo così’.

Gianluca Grignani canta i suoi ‘Sogni infranti’, quindi tocca a Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi con la loro esibizione di ‘Io sono una finestra’. Conclude la gara dei 16 Campioni Nesli con ‘Buona fortuna amore’.

Uno dei momenti più attesi di questa serata è sicuramente l’arrivo di Will Smith sul palco di Sanremo. Simpaticissimo, il “Principe di Bel Air” ci racconta “Prima ero molto concentrato sugli obiettivi, adesso che ho 46 anni voglio divertirmi, ho cambiato la mia visione della vita.” E alla domanda di ContiQuanto è importante la musica per te?” Risponde: “È importantissima! Non registro da molti anni ma con Kanye (West n.d.r.) sono andato in studio e ho pensato che forse ci tornerò per registrare.” Poi Carlo cerca di inscenare una gag insieme a Pino Insegno, doppiatore di Will Smith in ‘Alì’ che però non riesce molto bene. Poi Will intona il ritornello di ‘Nel blu dipinto di blu’ che cantava sempre sua nonna e fa cantare tutto il pubblico insieme all’orchestra. Raggiunge Carlo Conti e Will Smith sul palco Margot Robbie per promuovere il loro film di prossima uscita ‘Focus’.

Siamo finalmente giunti alla classifica che decreterà chi sono i artisti che accederanno alla finalissima a 3. Dopo un piccolo intoppo con il ledwall, scopriamo la classifica:
16 Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi; 15 Moreno; 14 Bianca Atzei; 13 Nesli; 12 Irene Grandi; 11 Alex Britti; 10 Lorenzo Fragola; 9 Nina Zilli; 8 Gianluca Grignani; 7 Dear Jack; 6 Marco Masini; 5 Chiara; 4 Annalisa. Passano quindi alla finalissima, contendendosi la vittoria del 65° Festival di Sanremo, Nek, Malika Ayane e Il Volo. Sono esclusi dalla top 3 tutti i concorrenti provenienti dai talent.

Dopo le gag comiche di ‘Speed date’, ex vincitore di ben due Festival, arriva Enrico Ruggeri che presenta la sua nuova canzone dedicata a Gaber, Iannacci e Faletti “Persone molto spiritose e capaci di sdrammatizzare. Ho immaginato un paradiso in cui si continuano le cose normali della vita, ma senza quelle brutte.”

Passiamo agli altri premi: l’orchestra assegna il premio come miglior arrangiamento alla canzone di Nek, mentre il premio della critica Mia Martini va a Malika Ayane.

Siamo finalmente arrivati alla proclamazione della vittoria di questo 65° Festival di Sanremo: terza classificata è Malika Ayane con ‘Adesso e qui (nostalgico presente)’. Secondo posto per Nek, vincono i favoritissimi Il Volo.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.