Intervista a Bianca Atzei: ‘Vorrei riuscire ad emozionare con la mia voce’

 Bianca Atzei

Milanese, ma con cuore Sardo, Bianca Atzei è una delle nuove promesse della musica italiana. Ha iniziato nel 2012 con il singolo ‘L’amore vero’, poi è arrivata la sua collaborazione con i Modà per ‘La Gelosia’, che ha avuto un successo inaspettato. Adesso canta un amore nostalgico e malinconico nel suo ultimo singolo ‘La paura che ho di perderti’ scritta da Kekko dei Modà per lei. Ventisei anni, l’entusiasmo di chi fa quello che ama, una voglia intensa di aiutare il prossimo e il sentirsi una persona semplice, senza nessuna pretesa. Cube Magazine ha così deciso di intervistarla per sapere qualcosa di più.

 J: Hai cominciato la tua carriera con il singolo ‘L’amore Vero’, avresti mai pensato di arrivare dove sei oggi?
B: Assolutamente no. Di solito non penso mai cosa potrà succedere in futuro, vivo giorno per giorno e sto molto con i piedi per terra, senza aspettarmi chissà che. Mi impegno semplicemente nel fare ciò che più mi piace, amo e mi fa stare bene..perchè cantare è l’unica cosa che mi fa stare bene.

J: ‘La Gelosia’ è stata rifiutata a Sanremo durante le selezioni pre-festival, cosa hai pensato allora di questa decisione? Tenterai nuovamente di partecipare al Festival?
B: All’inizio stavo parecchio male, poi ci ho riflettuto su e ho pensato che magari non ero riuscita a dare il 100%. Ero molto emozionata e agitata, loro hanno fatto semplicemente il loro mestiere nel giudicare l’esibizione e trarre le loro conclusioni. Si, riproverò sperando per i meglio, ho provato anche l’anno scorso, ma non è andata bene nuovamente, ma non c’è due senza tre anche se non mi aspetto niente.

J: Hai partecipato al tour dei Modà aprendo i concerti nei maggiori palazzetti d’Italia, ti senti già pronta a poter fare un tuo potenziale tour?
B: Quando uscirà l’album, che è già in cantiere, sicuramente si, ma ancora non so quando uscirà..ci stiamo lavorando.

J: Ti piacerebbe ‘sfondare’ anche all’estero?
B: Assolutamente si, credo sia il sogno di ogni cantante, ma non lo metto nemmeno in previsione perché preferisco dedicarmi alla mia terra per adesso.

J: Tre parole che descrivono meglio la Bianca Atzei di tutti i giorni.
B: Molto difficile. In questo momento faccio ancora più fatica, sto crescendo e sono sempre più consapevole di quello che succede. Posso dire di avere due personalità, anzi proprio due persone distinte. Bianca sul palco, sempre contenta e sorridente perché canta, mentre Veronica è diversa, molto malinconica, a lei piace ascoltare Mina, Luigi Tenco durante la giornata, piace cucinare ed è una persona davvero molto semplice e molto diversa da Bianca, per questo in qualche modo ne risente perché Veronica è la realtà.

J: Cosa o chi non sostituiresti mai nella tua vita?
B: Le mie tre cagnoline. Sono veramente degli esseri pazzeschi e ti rendi conto che sono più intelligenti di noi, ti dimostrano tantissimo e quindi non li sostituiresti mai. Non voglio dire i genitori perché ritengo che sia scontato.

J: Tendo a fare molto spesso questa domanda perché mi incuriosisce molto il modo originale in cui ogni artista risponde. Perché una persona dovrebbe essere spinta ad ascoltare i tuoi brani? Cos’ha di diverso Bianca dagli altri artisti?
B: Bianca è semplicemente un’altra persona, un’altra cantante. A volte è totalmente diversa da una persona normale, che si può incontrare tutti i giorni, una persona con tanto da poter dare. Per quanto riguarda l’essere un’artista, è davvero soggettivo, va a gusto, a piace. Quello che vorrei riuscire a fare è arrivare ad emozionare con la mia voce.

J: Chiunque sia famoso, dice che vorrebbe tornare ad essere una persona normale ed ovviamente tutte le persone cosiddette ‘normali’ aspirano ad essere famose. Il mondo dello spettacolo, ti spaventa o ti incuriosisce?
B: Non mi incuriosisce e non mi spaventa per niente. Come ho già detto, ho i piedi ben saldati per terra e non mi interessa se esiste un mondo diverso dal mio. Io sono una persona normale come chiunque altra. Non so se chi diventa famoso, si sente diverso..io no, mi sento normalissima e semplicissima. E non mi spaventa nemmeno perché non mi spaventa il mio essere, conosco i miei valori e i principi che mi hanno insegnato i miei genitori principi e i valori dei miei genitori.

J: Progetti a breve e lungo termine. C’è un album in vista?
B: Ovviamente ci sono delle cose in ballo, ma niente di definitivo. Sarò da Gigi d’Alessio il 23, parteciperò al Concerto di Natale che andrà in onda la sera di Natale e poi proverò a Sanremo, ma non metto la mano sul fuoco con nulla.

Grazie a Bianca Atzei per la disponibilità e la collaborazione.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.