Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Intervista esclusiva ad Annalisa Scarrone: ‘Mentre tutto cambia’

Durante la promozione del suo ultimo album ‘Mentre tutto cambia’, Cube Magazine ha incontrato Annalisa Scarrone per un’intervista esclusiva in cui ci ha parlato dell’album, dei progetti futuri e tanto altro!

Cube Magazine: Buongiorno Annalisa, il tuo ultimo lavoro titola ‘Mentre tutto cambia’, cosa sta cambiando nel mondo di Annalisa? Quali sono le sensazioni racchiuse all’interno dell’album?
Annalisa Scarrone: Il titolo ‘Mentre tutto cambia’ ha due aspetti: uno personale e l’altro più attuale. Il primo si riferisce ai miei sconvolgimenti interiori, cambiamento di città, di vita, l’aver trovato finalmente un lavoro anche se con le non poche difficoltà di essere in sincronia con questi ritmi diversi rispetto a quelli che avevo prima. Il secondo, riferito al momento in cui le tante certezze che prima c’erano ora sono venute a mancare così bisogna trovare qualche altro modo di sentirsi sicuri anche un po’ “per finta” a volte. In generale ‘Mentre tutto cambia’ è un invito a cavalcare i cambiamenti e trovare altri modi di stare bene con se stessi ed adattarsi senza stravolgersi.

CM: Quindi un processo di cambiamento iniziato dal momento in cui sei stata ammessa nella scuola di ‘Amici’?
AS: Questo processo, in generale, è partito da prima però, effettivamente, quando sono entrata ad ‘Amici’ è stato accelerato e ho anche faticato ad accorgermi di come stavo cambiando; quindi, ho cercato di prendere il controllo della situazione conservando la spontaneità e non è stato facile, poiché sono un’insicura e, molto spesso, ciò che mi viene detto mi influenza e, in un certo senso, mi “plagia”.

CM: A parte le nozioni canore, qual è la lezione di vita più importante che hai appreso ad ‘Amici’?
AS: La più grossa lezione di vita la stai vedendo adesso tu stessa! (ride) Prima di ‘Amici’ avrei liquidato ogni tua domanda con quattro parole in sintesi totale perché ho sempre fatto una grossa fatica a raccontarmi per la solita insicurezza che mi caratterizza. È stato merito in primis di Maria che mi ha spronata e fatto capire quanto è fondamentale a volte una parola o un gesto in più.

CM: Che rapporto hai mantenuto con Maria De Filippi e gli ‘Amici’?
AS: Buonissimi rapporti! Maria è tuttora molto presente e sono rimasta in contatto  anche con gli ex-compagni di gara che talvolta mi confortano e consigliano. Al contrario di ciò che si pensa, fra noi non ci sono tante invidie o voglia di “rubare la fetta più grande della torta” bensì condivisione di emozioni e supporto.

CM: Ascoltando le tracce dei tuoi album ci sono chiari riferimenti a un “lui”. Chi c’è nel cuore di Annalisa?
AS: Al di là della presenza di un “lui” nel mio cuore, i riferimenti nelle canzoni sono tanti e, a volte, possono sembrare canzoni d’amore quelle che in realtà parlano di sentimenti simili. Io concepisco la canzone come un confluire di esperienze e, a seconda del periodo della vita in cui ci si trova, ci sono frasi che ricordano un’avventura o quelle che mi fanno pensare a qualcuno in particolare.

CM: Tutti i tuoi fans apprezzano le cover delle canzoni di Mina, per te una musa. Hai avuto l’onore di conoscerla?
AS: Questa è una fortuna di pochi ed io purtroppo non sono tra quelli! Senza dubbio ha ispirato il mio lavoro e ne sono una grandissima ammiratrice.

CM: Hai affermato che, nel caso la tua carriera da cantautrice finisse, “tirerai fuori” la laurea in fisica. Come ti piacerebbe sfruttarla?
AS: Intanto, semmai capitasse, dovrei fare un ripasso! La mia idea era di portare avanti la musica e, di conseguenza, avevo pensato a un lavoro che permettesse di farlo, come ad esempio l’insegnamento scolastico nei laboratori.

CM: Che cosa consigli ai ragazzi che, come te qualche anno fa, sono combattuti tra lo studio, talvolta concepito come un dovere e inseguire una forte passione?
AS: Consiglio loro di tenere acceso il cervello e non farsi accecare da una passione che, a volte, può ingannare ma, allo stesso tempo, mai abbandonarla; semplicemente coltivarla con la testa.

CM: Per concludere, quali sono i tuoi progetti per il futuro?
AS: Le due anteprime del tour : 27 ottobre a Roma e 30 ottobre a Milano; sono due date super importanti poiché le considero le “vetrine” del tour teatrale che ci sarà l’anno prossimo. C’è grande attesa, tensione ma anche tanta soddisfazione!

Ringraziamo Annalisa e la Warner per la gentile disponibilità.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.