Intervista esclusiva con Ottavio di Amici!

Dopo aver partecipato al talent show di Amici 2012 ed essere arrivato secondo, Ottavio De Stefano ha ricevuto una proposta dalla casa discografica Universal per la realizzazione del suo primo album.

Ecco che nasce ‘Solo Un’Ora‘ in uscita in tutti gli store proprio oggi 12 Giugno. L’album prende il nome dal primo singolo pubblicato e contiene quattro pezzi inediti, la cover di ‘Match The Knife‘ e cinque brani registrati con l’orchestra.

Visto il giovane talento e le tante richieste, Cubemagazine.it ha così deciso di intervistarlo per voi ed ecco alcune delle domande a cui Ottavio si è sottoposto:

1. Da quanto la musica fa parte della tua vita e da quando ti sei appassionato al canto?

Ottavio De Stefano: “La musica fa parte della mia vita praticamente da quando sono nato. Mio padre è molto appassionato e per hobby ha fatto il cantante. Grazie a lui mi sono avvicinato al Jazz, allo Swing e poi maturando sono riuscito ad approfondire la mia cultura musicale, anche se c’è ancora tantissimo da apprendere.”

2. Vista la tua partecipazione ad Amici, quanto e come ti è servita questa esperienza?

ODS: “Non voglio rinnegare le origini, ma è sicuramente stata un’ottima opportunità per farmi conoscere da tutta l’Italia. Non so gli altri, ma per quanto mi riguarda, erano tanti anni che giravo già nei locali e nonostante arrivassi anche a fare 50-60 serate in un estate non sono mai riuscito ad avere la popolarità che ho adesso.”

3. Una tua fan Veronica chiede: la finale di canto di Amici si è svolta nella prestigiosa Arena di Verona. Cos’hai provato ad esibirti su un palco calcato in passato dai grandi della musica italiana e internazionale?

ODS: “E’ stata l’emozione più bella all’interno del programma, mi sono reso conto che è stato un onore cantare davanti a tutti quella gente e in un palco già calcato in passato da grandi della musica. Quando sei su quel palco ti senti come un gladiatore, ci sono un sacco di persone che si aspettano che tu faccia quello che sai fare al meglio, non puoi e non vuoi deluderle.”

4. Dei pezzi che hai interpretato nel serale ad Amici, quale ricordi con più emozione, e perchè?

ODS: “Sicuramente i pezzi che ho cantato nella finale all’Arena di Verona. Quando ci hanno chiesto di scegliere alcuni pezzi inediti, ho scelto delle canzoni che potessero rappresentarmi al meglio e sono stato molto fortunato perchè sono riuscito a cantarle quasi tutte.”

5. Il tuo talento è stato sin da subito notato da Grazia di Michele, che ricordo conservi dei suoi insegnamenti?

ODS: “Non è un ricordo perchè ci sentiamo spesso, anche con Antonio. Mi hanno impartito degli insegnamenti non solo artistici, ma anche dal lato umano ed emotivo, hanno un modo di fare che riesce a coinvolgere a 360°. Inoltre hanno reso possibile, insieme alla mia casa discografica, il mio sogno e hanno apprezzato il mio talento, credendo in me.”

6. C’è qualche persona del cast di amici con cui hai legato di più e con cui ora sei ancora in contatto?

ODS: “Non ho alcun tipo di rammarico, ho legato con tutti, sono un tipo molto tranquillo. Purtroppo viviamo in città completamente diverse e anche se non potremo vederci spesso mi fa piacere sentire sempre i miei compagni. Per esempio l’altro giorno Gerardo mi ha chiamato per complimentarsi per il cd, ho sentito anche Carlo, insomma, cerco di mantenere rapporto con tutti.”

7.  Sappiamo che hai una band tributo a Michael Bublè, perchè questa scelta? Solo per un fattore timbrico, oppure è un’artista che ammiri e segui molto?

ODS: “E’ stato per un fattore puramente commerciale. Infatti, riuscivo a vedere i miei pezzi più facilmente con qualcosa che desse l’idea, l’impronta di cosa cantavo, rispetto a un titolo più generico magari riferito al Jazz. In questo modo tutti riuscivano subito a capire cosa cantavo e avevo più possibilità di lavorare.”

8. Un’altra tua fan, Monica, chiede: la tua immagine e la tua musica si ispirano molto ai grandi interpreti del passato, qual è però il tipo di musica che ascolti nel tuo tempo libero? Ascolti veramente Stevie Wonder o Frank Sinatra (che tra l’altro compaiono anche all’interno del tuo album in 6 cover)? Oppure preferisci roba più moderna?

ODS: “Non solo fanno parte del mio album, ma mi capita spesso, spessissimo di ascoltare questo tipo di musica. Di rado ascolto musica commerciale, mi piacciono artisti come Cesare Cremonini o Robbie Williams.”

9. Il video di ‘Solo un’ora’ è molto fresco e allegro. Hai qualche aneddoto da raccontarci sulle riprese?

ODS: “Nonostante abbia molta familiarità con le telecamere c’è stata una situazione di imbarazzo. Non sapevo, ma la mia partner fa anche la ballerina nel suo tempo libero, così lei continuava ad andare spedita e naturale, mentre io, che non amo ballare, ero molto imbarazzato e imbranato, ma mi sono divertito moltissimo ugualmente.”

10. Ora sei impegnato con la promozione del cd con l’instore tour. Che progetti hai dopo? Magari un vero e proprio tour di concerti?

ODS: “Adesso sono impegnato con la promozione per una ventina di giorni in giro per l’Italia. Non appena finirò, mi incontrerò con la mia band a Firenze o Milano e inizierò a fare delle serate estive grazie alla mia casa discografica e all’agenzia.”

Ringraziamo Ottavio e ricordiamo a tutti i fan che il cantante sarà impegnato a presentare il disco ‘Solo Un’Ora‘ con una serie di appuntamenti con il tour instore.

Di seguito potete consultare le date:
11 giugno Mondadori, c.so Vittorio Emanuele, Milano – ore 17
12 giugno Mondadori, Torino – ore 17
13 giugno Casa del Disco, Varese – ore 15/ Saturn, Verano Brianza – ore 18
14 giugno Fnac di Verona – ore 15.30
15 giugno Mondadori, Bologna – ore 17
16 giugno Mondadori, Roma, Piazza Cola di Rienzo – ore 17
17 giugno Fnac, Firenze – ore 16
19 giugno Saturn Arenaccia, Napoli – ore 18

Cubemagazine.it sarà presente alla data del 16 Giugno, quindi stay tuned per altre novità!

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.