Intervista a Michelle Rodriguez, protagonista di Fast & Furious 7

Fast & Furious 7 è finalmente approdato nei cinema italiani, registrando – come nel resto del mondo – un grande successo al botteghino.

Sulla scia del successo mondiale dell’inarrestabile franchise basato sulla velocità, tornano Vin Diesel insieme al compianto Paul Walker e Dwayne Johnson. James Wan dirige questo capitolo della saga di grande successo che accoglie anche il ritorno dei favoriti Michelle Rodriguez, Jordana Brewster, Tyrese Gibson, Chris Ludacris Bridges, Elsa Pataky e Lucas Black.

Ed è proprio con l’attrice Michelle Rodriguez, che abbiamo avuto occasione di scambiare qualche battuta su questo nuovo capitolo della saga:

“Si tratta di dare una voce sincera al mondo della strada, a questi eroici personaggi che non sono mai stati sfruttati dal mondo del cinema prima d’ora. In un certo senso siamo dei criminali glorificati. Come siamo riusciti a filarla liscia con l’MPAA non ne ho assolutamente idea. Penso che sia dovuto al fatto che hanno un loro codice d’onore, un’atmosfera alla Robin Hood, quindi riusciamo a cavarcela nonostante tutti i problemi che abbiamo causato, tutte le volte che siamo andati contro la legge in passato. Ma sono felice, sono felice perchè quello che stiamo facendo è in un certo senso rivoluzionario, con un cast corale del genere e tutte le corse che siamo riusciti ad includere in un solo film in cui andiamo davvero d’accordo. Penso sia bellissimo, è un crogiolo, mi ricorda la città, non si trovano molti film del genere, che celebrano una sfaccettatura di uno stile di vita che solitamente viene rifiutato dalla società. Lo adoro e ne sono molto grata perchè è quello che l’hip hop fa, solo che noi lo facciamo per un film Hollywoodiano”.

E riguardo al mondo femminile presentato in questa e nelle precedenti pellicole, ci racconta:

“Nel mio cuore so che combatto per quelle ragazze là fuori che non si identificano con il tipico stereotipo femminile. Non le piace il rosa e non pensa sempre ai ragazzi. Abbiamo le nostre vite e le nostre dipendenze, possiamo avere anche noi il desiderio di adrenalina. Amo guardare Youtube di questi tempi, vedi cose che non avresti mai visto fare ad una donna dieci o quattordici anni fa, è per me fantastico vedere a che punto siamo arrivate come donne nel mondo degli sport estremi. Sono davvero felice che questa sia la direzione e sono grata che il franchise di Fast & Furious abbia avuto a che fare con questa evoluzione”.

Anche riguardo alla crescita del suo personaggio, Leticia Ortiz, ci dice:

“E’ un simbolo per queste ragazze, dobbiamo portare rispetto e avere coraggio. Sono molto grata e sempre curiosa di vedere come sarà sviluppato il personaggio. Perchè ci sono così tanti punti di svolta, così come nella vita reale, e sono davvero emozionata nel vedere cosa succederà nel franchise una volta diventati adulti. Ed è il punto in cui siamo adesso in Fast & Furious 7, noterete persone che sono diventate troppo mature per certe cose e penso che ci sia un’intera generazione di ragazzi e genitori che sono andati a vedere il film con i figli che possono immedesimarsi in questo. Quindi sono sempre entusiasta di portare questo aspetto sul grande schermo, soprattutto per il fattore dell’immedesimazione, molto difficile da raggiungere adesso con questi film da 300 milioni di dollari e i vari sci-fi. Stanno succedendo cose straordinarie, con gli effetti speciali, i robot, i Transformers ed i supereroi, ma in un certo senso mi mancano questi momenti familiari, e penso che tutte le diverse razze intorno al mondo che possano immedesimarsi in questo, sono molto orgogliosa che il franchise sia rimasto fedele a questo aspetto”.

Si ringrazia Universal Pictures Italy.

 

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.