Intervista Tosin Abasi al CEMM di Bussero – Milano

Tosin Abasi – foto a cura di Angela Bartolo

Tosin Abasi, al CEMM per un clinic didattico ha accettato di rispondere alle domande che i fans hanno voluto rivolgergli.

D: A che età hai iniziato a suonare, da che età hai cominciato a prendere lezioni e come ti sei avvicinato agli Animals as Leaders?
Tosin Abasi: “Ho iniziato a suonare intorno ai 10 o 12 anni per diversi anni (10/12) suonavo a orecchio, guardavo video didattici come Hot Licks Videos, Paul Gilbert, Petrucci, Gambale, Greg Howe. Mi sono avvcinato agli Animals as Leaders ascoltando la musica progressive, gli Animals as Leaders dovrebbero essere la mia band perfetta, con tutti i generi che apprezzo mischiati in un unico progetto”.

D: Quante ore passi ad esercitarti al giorno, c’è qualcosa che per te è difficile suonare?
TA: “Dipende dalla mia giornata. A volte quattro ore, altre non suono proprio, dipende…provo a esercitarmi anche perchè adoro suonare, non è uno sforzo per me.
Si un sacco di cose! Io di solito suono nella mia “zona comoda”, tutto quello che suono è perchè l’ho scritto io oppure perchè per me funziona, più difficicoltosa è qualche melodia jazz, c’è una canzone di Guthrie Govan chiamata Rhode Island Shred,è una specie di stile bluegrass, credo che suoni tutto con la plettrata alternata e io non riesco a farlo”.

D: Chi è il chitarrista che ti ha ispirato di piu?
TA: “Ho amato i Nirvana all’inizio, poi ho cominciato ad ascoltare musica piu incentrata sulla chitarra. Direi John Petrucci perchè è un musicista completo, scrive canzoni, suona la ritmica e anche le parti soliste e ha uno stile ben preciso, a volte usa anche la 7 corde, è stato il mio punto di riferimento, ma io volevo essere in una band progressive e non soltanto un chitarrista solista”.

D: Perchè hai scelto di suonare la chitarra ad 8 corde?
TA: “Per i Meshuggah, no scherzo, per prima cosa sono passato alla 7 corde e ho avuto uno sprint creativo, avere una corda in più mi ha dato in qualche modo ispirazione, sono rimasto con la 7 corde per circa 5 anni e poi ho sentito l’album dei Meshuggah ‘Nothing’ e quella fu la prima volta in cui ho sentito la chitarra ad 8 corde, aveva un suono molto interessante, è stata come una transizione dalle 7 alle 8 corde, parecchie tecniche che uso hanno molto piu senso su una 8 corde, non c’è stata una persona in particolare che mi ha ispirato, semplicemente l’ho sentita e ho voluto provare”.

D: Una domanda sul modo di plettrare, preferisci l’alternate picking o l’economy picking?
TA: “Uso di più l’economy picking perchè è effettivamente più semplice, in alcuni chitarristi la mano destra è incredibile, e io credo di aver imparato il modo sbagliato di tenere il plettro, non credo che il mio modo sia quello più efficiente quindi quando raggiungo il tetto massimo della mia velocità cerco di trovare una via alternativa”.

D: Hai mai pensato a una collaborazione con qualche cantante per gli Animals as Leaders?
TA: “Per gli Animals as Leaders non proprio, ma ci sono altri artisti con cui lavoro, ad esempio c’è una cantante che fa più che altro roba R&B e abbiamo scritto assieme parecchia musica che nessuno ha sentito, roba improvvisata, quindi probabilmente nel futuro si farà qualcosa”.

D: E’ stato difficile rimpiazzare Navene Koperweis?
TA: “Mh..no! Sto scherzando!! non puoi rimpiazzarlo, devi cercare qualcun altro, lui è un batterista molto particolare quindi il nostro “rimpiazzo” ha uno stile molto diverso ma credo proprio che stia funzionando bene”.

D: Collaborerai di nuovo con Misha Mansoor?
TA: “Abbiamo appena terminato una collaborazione per il terzo album degli Animals as Leaders Misha ne ha prodotto più della metà, abbiamo scritto circa 7 canzoni assieme, lui è come il mio “fratello musicale” quindi proponiamo idee e le trasformiamo assieme in canzoni”.

Intervista ed Immagini a cura di Angela Bartolo

Si ringrazia la Direzione del Cemm per la gentile disponibilità.
Uno speciale ringraziamento a Valerio Villa, Iacopo Frapporti per l’organizzazione dell’evento, Alexsis Kerion e Roberta Rizzo per la collaborazione.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Potrebbe piacerti anche Altri dell'autore

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.