Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Keane live all’Estragon di Bologna

Bologna – C’era molta curiosità di vedere i Keane all’opera in Italia, a distanza di 6 anni dalla loro ultima apparizione. Allora ci fu un semplice “show case” al Rolling Stones di Milano, per la presentazione del loro album ‘Under the iron sea’. Poi il vuoto totale. Per molti fan, l’unica speranza di poter vedere Tom, Tim, Jessie e Richard era di andare all’estero, magari in Gran Bretagna, dove nel frattempo il loro feeling con il pubblico cresceva.
Finalmente, con l’uscita di ‘Strangeland‘ (probabilmente il più bel lavoro dei Keane, insieme con ‘Hopes and Fears’), Vivo concerti ha deciso di “rischiare” una data nel Bel Paese.
La scelta dell’Estragon di Bologna è stata perfetta, perché ha richiamato pubblico un po’ da tutta Italia. C’erano fan di Salerno, di Roma, di Milano e di Genova, tutti pronti a cantare ed acclamare.
Soprattutto c’era una sala gremita che ha goduto di uno spettacolo entusiasmante.
Chi vi scrive, aveva visto lo stesso show alla Brixton Academy di Londra, nella scorsa primavera, e francamente aveva un po’ di timore nel fare il paragone. Ebbene, sotto certi aspetti lo show bolognese è stato anche migliore di quello londinese. Pubblico caldo, luci bellissime, band carica all’inverosimile. Nemmeno l’annunciato mal di gola di Tom ha influito sulla performance.
Una scaletta completa, che ha unito ai brani di un’intera carriera, quelli dell’ultimo anno.
Ecco forse la vera differenza tra Londra e Bologna si è vista proprio qui. Gli italiani hanno privilegiato più il repertorio passato, mentre i londinesi (e le vendite lo stanno a confermare) sono impazziti di più per i nuovi brani.
Resta il denominatore comune di una band pop, che dalla prima timida esibizione al Rainbow di Milano (2004), a supporto dei Veils e dei Delays, attraverso alti e bassi è arrivata ad essere matura e a convincere pienamente quando sale sul palco.
L’unica speranza, a questo punto, è di non dover aspettare altri sei anni per rivederli qui da noi. Ma confidiamo in Vivo, affinché li riporti ancora sui palchi nostrani.

La scaletta.

You Are Young,
Bend And Break,
On The Road,
The Lovers Are Losing,
Silenced By The Night,
The Starting Line,
Everybody’s Changing,
Nothing In My Way,
Is It Any Wonder?,
We Might As Well Be Strangers,
Day Will Come, Spiralling,
A Bad Dream,
Hamburg Song,
Disconnected,
This Is The Last Time,
Somewhere only we know,
Bedshaped.
ENCORE:
Sea Fog,
Sovereign Light Cafe,
Crystal Ball.

Di seguito alcune foto per gentile concessione di Vincenzo Nicolello

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.