Home / CINEMA / News Cinema / La battaglia degli imperi – Dragon Blade: recensione del kolossal di Daniel Lee
La battaglia degli imperi - Dragon Blade film al cinema

La battaglia degli imperi – Dragon Blade: recensione del kolossal di Daniel Lee

La battaglia degli imperi – Dragon Blade, film kolossal diretto dal regista Daniel Lee e interpretato da Jackie Chan, John Cusack e Adrien Brody, arriva nei cinema italiani il 30 giugno 2016. Il film è stato in lavorazione per 7 anni ed è costato 65 milioni di dollari. La troupe era formata da oltre 700 membri di ogni paese tanto che sul set si parlavano ben dieci lingue diverse.

La battaglia degli imperi – Dragon Blade: Trama

Siamo nelle pianure cinesi di Duemila anni fa. Una misteriosa legione di soldati galoppa lungo la Via della Seta. Sono legionari romani condotti dal generale Lucio, diretti verso est per proteggere Publio, figlio più giovane del Console Crasso, dal fratello malvagio Tiberio assassino del padre e reo di aver accecato Publio.

Splendide armature elaborate, elmi dalle criniere rosse, armi e formazioni in battaglia sconosciute a quei popoli lontani, ma la legione si perde nel deserto e arriva ai Cancelli delle oche selvatiche, dove Lucio combatte contro Huo An, il comandante della squadra che protegge la Via della Seta nella regione occidentale.Le vicende si complicato e i due comandanti vengono entrambi accusati ingiustamente di tradimento, da ciò ha inizio un sentimento di reciproco rispetto: Huo An concede ai romani esausti riparo da una pericolosa tempesta di sabbia e la legione di Lucio in cambio aiuta gli uomini di Huo An a terminare i lavori di riparazione dei Cancelli delle oche selvatiche.

Ma arriva Tiberio con un esercito enorme e chiede ad Huo An la consegna di Lucio e Publio, pena la distruzione di tutta la Cina. Huo An riunisce i guerrieri di 36 nazioni di etnie diverse per combattere, insieme ai legionari di Lucio, Tiberio in una battaglia epica.

La battaglia degli imperi – Dragon Blade: Recensione

La storia raccontata nella pellicola è storicamente vere, ma la realizzazione cinematografica ne fa una versione eccessivamente romanzata. Il montaggio e il doppiaggio non ci sembrano particolarmente curati e presentano molte lacune. Persino le musiche di Henry Lai sono a volte eccessive nell’epicità o nel senso melodrammatico. Si tratta indubbiamente di un Kolossal all’americana ma eccessivamente pomposo che potrebbe non piacere al pubblico italiano che dalla cultura romana ha origine.

La battaglia degli imperi – Dragon Blade: Trailer


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!


Guarda anche

Babbo Bastardo 2 trama e recensione con Billy Bob Thornton

Babbo Bastardo 2: trama e recensione del sequel con Billy Bob Thornton

Torna al cinema Billy Bob Thornton con la commedia Babbo Bastardo 2, sequel del film del 2003. Scopri trama, recensione e trailer.

error: Content is protected !!