Musica, Cinema, TV e Spettacolo

La figlia di Bon Jovi è nei guai: arrestata per possesso di eroina

Il povero Jon Bon Jovi non deve passare certo delle nottate tranquille: la sua figlia 19enne, Stephanie Rose è stata arrestata ieri mattina dopo che la polizia l’ha trovata in evidente stato di overdose da eroina.
La giovane figlia della star, secondo quanto riportato dalla WKTV, sarebbe stata trovata priva di sensi nella camerata dell’Hamilton College (New York) in cui alloggiava, attorno alle due di notte.
Fortunatamente è scattata subito l’emergenza, e Stephanie è stata portata all’ospedale, da cui verrà dimessa oggi.

Al ritrovamento, la Polizia di Kirkland ha effettuato una perquisizione ed ha trovato una “piccola quantità” di eroina, marjuana ed altre droghe. Dopo il ritrovamento è scattato l’ordine di arresto per 3 reati: possesso di sostanze controllate, possesso di marjuana ed uso criminale di attrezzatura per la produzione di droga.
Il suo compagno di studi Ian Grant, 21 anni, è stato accusato insieme a lei del possesso delle sostanze stupefacenti. L’arresto è stato comunque temporaneo, ma i due giovani dovranno presto apparire davanti ad una corte.

Stephanie è la figlia maggiore di Jon, la prima dei quattro figli che la rock star ha avuto dalla moglie Dorothea Hurley. Al momento non giungono commenti sull’accaduto dal celebre padre.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.