Musica, Cinema, TV e Spettacolo

Lady Gaga dopo la ‘botta’ chiede pace a Madonna

Il video di Lady Gaga in concerto ad Auckland che riceve un palo in testa per mano di un maldestro ballerino ieri ha fatto il giro del mondo, occupando tg e webzine, ma facendo anche discutere, visto che i fan pensano che la cantante effettivamente canti in playback.
Il dubbio sorge spontaneo visto che la voce di Gaga dopo la grossa botta non ha fatto una piega. Le ragioni sono essenzialmente due: o Miss Germanotta ha un’infinita resistenza al dolore oppure, come si sospetta, canta in playback.
Nulla di scandaloso, effettivamente, viste le acrobazie a cui la cantante è avvezza durante i suoi show.

Stamattina, in ogni caso, Gaga ha trovato modo di far parlare nuovamente di sè, postando su Twitter una sua foto al risveglio (che potete vedere qui sopra) aggiungendo: “Emergendo da un sonno di ore sono indecisa se dovrei uscire di casa, con queste occhiaie. Potrei avere un aspetto discutibile”.

Ma la botta in testa deve aver dato anche un altro spunto alla giovane star. Durante il concerto infatti Gaga ha proposto una tregua a tutte quelle persone che si prendono gioco del suo lavoro, un riferimento che appare tutt’altro che casuale, viste le affermazioni fatte da Madonna solo una settimana fa, in occasione della sua performance a Tel Aviv, in cui aveva velatamente accusato la giovane di plagio.

“Non voglio più replicare perché l’unica cosa che mi importa è la musica. Le cose sono molto diverse rispetto a 25 anni fa, per questo Born This Way è così importante per me. Dobbiamo smetterla di farci a fette e odiarci”. 
Ora la palla passa nelle mani di Madonna, che speriamo vivamente che decida di seppellire l’ascia di guerra, proprio in occasione del suo concerto romano di stasera.

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le news del momento!

Seguici!!!

Resta aggiornato seguendo la nostra pagina Facebook.

Clicca MI PIACE per non visualizzare più questo popup.